#RomaCagliari – Fazio al 94′ regala tre punti pesanti dopo una partita noiosa permettendo alla Roma di agganciare la Juventus a quota 38

Fazio

La Roma vince al 94′, con un gol di rapina di Fazio, che sfrutta una delle ultime disperate occasioni giallorosse e porta i suoi ad agganciare la Juventus in classifica. Partita, sino a quel momento, poco entusiasmante per i padroni di casa, che hanno una grande occasione in avvio di ripresa col rigore che Perotti si fa parare da Cragno. Cagliari ordinato che concede poco, ma capitola nel finale.

La Roma inizia forte: Nainggolan mette dentro, Dzeko spizza per Florenzi che viene murato sul secondo palo; poi Kolarov ha una punizione importante che però calcia sulla schiena di Schick all’8′. Il Cagliari appare piuttosto ordinato e i giallorossi faticano a trovare varchi, gli ospiti alzano il baricentro, sino al destro da fuori di Nainggolan che, poco dopo la mezzora, spaventa la difesa rossoblù, ma finisce a lato. Il belga ci riprova due minuti dopo impegnando Cragno con un potente tiro centrale. Il primo tempo si conclude senza grandi sussulti, con uno 0-0 che è il ritratto di una frazione non esaltante.

Al 51′ Dzeko cade sull’uscita di Cragno: l’arbitro inizialmente lo ammonisce per simulazione, poi con l’aiuto del VAR assegna il rigore alla Roma, ravvisando un tocco del portiere sulla gamba del bosniaco; Perotti si avvia lento verso il dischetto e Cragno sventa, arrivando addirittura a bloccare alla sua sinistra! La Roma si alza, prendendosi anche qualche rischio. Al 71′ Barella è costretto ad uscire per un problema alla mano, entra Deiola. Al 76′ gli ospiti vanno vicini al clamoroso vantaggio: Farias, entrato per Joao Pedro, semina il panico nella retroguardia capitolina, poi un rimpallo lo favorisce in ottima posizione, ma il tiro è inguardiabile. Nel finale escono Nainggolan per Strootman e Schick per il turco Under. Al 94′ arriva la zampata vincente di Fazio, che si fionda su una respinta corta di Cragno su punizione di Kolarov e mette dentro; gol convalidato dopo la revisione del VAR. Finisce 1-0, con la Roma che aggancia la Juventus a 38 punti e cancella i fantasmi di Verona.

ROMA – CAGLIARI 1-0 (0-0)

Roma (4-3-3): Alisson 6; Florenzi 6.5, Manolas 6, Fazio 7, Kolarov 6; Pellegrini 5.5 (72′ El Shaarawy 6), De Rossi 6, Nainggolan 6 (80′ Strootman sv); Schick (42′ Under sv), Dzeko 5, Perotti 5. All. Di Francesco 6
A disp.: Romagnoli, Skorupski, Castan, Gonalons, J. Jesus, Moreno, Emerson, B. Peres, Gerson.

Cagliari (3-5-1-1): Cragno 6.5; Romagna 7, Andreolli 6.5, Pisacane 7; Van der Wiel 6, Ionita 6.5, Cigarini 6, Barella 7 (72′ Deiola 6), Padoin 6.5 (93′ Ceppitelli sv); J. Pedro 6 (59′ Farias 6); Pavoletti 5.5. All. Lopez 6.5
A disp.: Daga, Rafael, Capuano, Cossu, Giannetti, Melchiorri, Miangue, Sau.

ARBITRO: Antonio Damato (Barletta)

MARCATORI: 94′ Fazio (R)

AMMONITI: J. Pedro (C), Pellegrini (R), Cigarini (C), Deiola (C)

ESPULSI: –

NOTE: Recupero 6′ st

TOP 90ESIMO – Fazio: scalza Cragno e si prende il titolo di uomo del match semplicemente per il gol-partita.

FLOP 90ESIMO – Perotti: poco incisivo e sbaglia il rigore.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008