Dopo il fischio finale di Roma-Atletico Madrid, match valido per la fase a gironi della Champions League 2017-18, il centrocampista e capitano della Roma Daniele De Rossi ha parlato della partita disputata, analizzando i vari episodi e la prestazione della squadra giallorossa.

Il 34enne ha considerato la presenza in campo di Alisson, accompagnata dalle sue parate, decisiva ed ha poi affermato che la prestazione poteva essere migliore nonostante il risultato non sia negativo. Successivamente, lo stesso De Rossi ha del presunto rigore contestato dalla squadra, dicendo che episodi come questi pesano molto in partite così importanti ma che non sa se c’era la possibilità di fischiare il penalty.

Ecco quanto detto:
“Alisson per fortuna è stato decisivo ma nel primo tempo anche il loro ha fatto qualche parata. Dobbiamo essere positivi, non è un risultato visto anche il valore dell’avversario. Si poteva fare meglio, nel secondo tempo siamo stati fortunati, ma i salvataggi dei nostri sono meriti da attribuire alla squadra, non demeriti. Come siamo stati sfortunati con l’Inter oggi c’è da dire che il risultato non è meritato. Non so se c’era un rigore, dovrei rivederlo. Queste cose possono pesare, soprattutto negli scontri diretti come con l’Inter. Con i mezzi che si hanno non si è voluto fare meglio”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008