Diventato l’eroe della serata per la Roma grazie a delle parate prodigiose che hanno salvato la squadra giallorossa, il portiere dei romanisti Alisson ha parlato ai microfoni di Premium Sport al termine del match disputato contro l’Atletico Madrid, valido per la fase a gironi della Champions League 2017-18 e terminato con il risultato di 0-0.

L’estremo difensore brasiliano ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti la prestazione della squadra, ringraziando i compagni per averlo aiutato e sottolineando l’importanza del fatto di non aver subito gol. Successivamente, l’ex Internacional ha parlato della parata più difficile della serata ed ha concluso ritornando sulle voci riguardanti il suo rapporto con l’ex tecnico della Roma Luciano Spalletti.

Ecco le parole di Alisson:

“Devo ringraziare i miei compagni che mi hanno aiutato in una partita dura. Abbiamo cercato di fare il meglio, purtroppo non abbiamo fatto gol ma il clean sheet è importante”.

Qual è stata la parata più difficile?
“Tutte sono difficili, ma forse l’ultima sul colpo di testa di Saul”

Rivincita su Spalletti?
“No, no. Spalletti mi vuole bene e anche io gliene voglio. Ho imparato molto con lui anche se sono stato in attesa per giocare. Questo però è il calcio e il mister fa le scelte. Il mio momento è arrivato”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008