Il metronomo del centrocampo della Roma Kevin Strootman, da anni punto fermo dei giallorossi, è intervenuto stamattina ai microfoni del canale tematico Roma TV.
Queste le domande a cui ha risposto l’olandese, interrogato sui nuovi acquisti di del ds Monchi, ma anche sull’arrivo alla Juventus di Cristiano Ronaldo:

 

“A Trigoria abbiamo tutto, siamo contenti di stare qui, ci sentiamo a casa. Hanno rifatto tutto, anche le stanze. I campi sono molto belli e possiamo lavorare bene. È molto importante questo. Lo scorso anno andammo subito in America e giocammo grandi partite senza allenamenti. Quest’anno, invece, possiamo lavorare dall’inizio tutti insieme. Con quale spirito mi avvicini alla nuova stagione? Ho avuto una vacanza lunga perché l’Olanda non è andata ai Mondiali. Abbiamo recuperato bene, tanta energia, possiamo lavorare forte. Mi sento bene, devo migliorare fisicamente come gli altri. Quest’anno vedo molti giocatori che fanno del lavoro extra in palestra. Io ho bisogno del lavoro in più, come sapete, per prepararmi per la stagione. Cosa penso dei nuovi acquisti? È arrivato anche un altro olandese come Kluivert. I nuovi sono uno stimolo per la squadra e bisogna aiutarli. Dieci acquisti sono tanti e sono importanti per giocare tutte le competizioni. L’arrivo di Cristiano Ronaldo? Un giocatore può fare la differenza ma non per tutto il campionato, è più importante la squadra. Certamente è buono per il calcio italiano e per il campionato ma vedremo partita dopo partita. Non dobbiamo parlare tanto qui a Roma, dobbiamo prepararci bene. Se Italia e Olanda avrebbero potuto far bene al Mondiale?
Non ci siamo qualificati, quindi non possiamo parlarne. Questo è un Mondiale diverso, con tante big uscite presto. Sono contento per Jedvaj, spero che giochi in finale”.

CONDIVIDI