Il tecnico della Roma Luciano Spalletti ha commentato, ai microfoni di Premium Sport, la gara vinta dai giallorossi questa sera contro il Milan.

L’allenatore ha parlato della prestazione dei capitolini e di Francesco Totti che non è entrato in campo e non ha giocato la sua ultima gara a San Siro: “Quando fai questo lavoro c’è da prendere il buono e il cattivo. Servono le reazioni, bisogna parlare tutti i giorni con i giocatori. La squadra è stata compatta e corta, ha fatto una grandissima partita. Non ho messo Totti? Si può fare una cooperativa e fare la formazione, facendo giocare tutti. Mi sembrava che la squadra avesse dato, avevo fatto la scelta di El Shaarawy, che è un giocatore offensivo. Salah era affaticato. Quando lo metto gli ultimi cinque minuti dite che lo prendo per il c…, che è un mancanza di rispetto. Mettiamoci d’accordo. Stasera c’era la possibilità di fare il 3-0 subito, ma noi siamo un po’ spreconi e sotto l’aspetto della determinazione non riusciamo ad avere continuità. Se non avesse fatto gol El Shaarawy diventava una partita difficile”.

CONDIVIDI
Classe 1997, studente di Culture Digitali e della Comunicazione presso l'Università Federico II di Napoli. Da sempre appassionato di calcio, con il sogno di diventare giornalista. Web content e Social Media Manager per il Napoli Calcio a 5.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008