Cafu è stato uno dei protagonisti dello scudetto del 2000/01 per la Roma. L’ex terzino è rimasto nel cuore dei tifosi, che lo hanno tempestato di domande attraverso l’iniziativa su Twitter #askCafu. Queste le sue parole, riportate da asroma.com:

Billy: “Qual è il giocatore più forte che hai affrontato in carriera?”
“Ronaldo il Fenomeno. L’ho affrontato più volte con la maglia della Roma quando era all’Inter. Secondo me è stato uno dei più forti del mondo”.

Matt: “Qual è stato il tuo compagno di nazionale più forte?”
“Ancora Ronaldo! Lui e Romario. Avevano delle caratteristiche diverse ma erano due fenomeni nel saper segnare, ognuno a suo modo”.

Dylan: “Qual è stata la cosa più difficile dell’essere un calciatore professionista?”
“Essere appunto un professionista. Dedicarsi al 100% al lavoro. Esistono i giocatori ed esistono gli atleti professionisti di alto livello: sono cose totalmente diverse. Gli atleti di alto livello danno tutto per quello che fanno, con tanti sacrifici per solo per giocare a calcio”.

Aziz: “Qual è stato il terzino destro più forte della storia?”
“Carlos Alberto Torres. Nel 1970 ha giocato un Mondiale pazzesco, ha anche segnato in finale. Veniamo tutti dopo di lui”.

Ernest: “Chi è attualmente il difensore più forte del mondo?”
“Come terzino dico Daniel Alves. Non c’è paragone con nessuno, è dieci passi avanti a tutti gli altri. Di centrali forti ce ne sono molti e per me Sergio Ramos è uno dei migliori”.-

Mo: “Quali nazionali raggiungeranno la finale ai Mondiali?”
“Il Brasile! Spero di rivederlo in finale dopo tanti anni. L’ultima finale l’abbiamo giocata e vinta nel 2002. Il Brasile ora sta giocando bene, ha una squadra molto compatta. Spero proprio che riesca a raggiungere la finale, poi vincerla o no è un altro discorso. Magari contro l’Italia, sarebbe un bel duello”.

Yahya: “Qual è stato il tuo compagno di squadra più forte nella Roma?”
“Abbiamo avuti tantissimi grandi campioni. Quando si vince è perché la squadra è fatta di tutti grandissimi giocatori. Ho visto crescere Totti nella Roma, la sua evoluzione nel periodo in cui siamo stati insieme, da quando ha iniziato e poi fino al momento in cui ha smesso. Abbiamo vissuto sei anni in cui lui era uno dei giocatori più importanti della squadra”.

Genghiz: “Oltre a Totti qual è stato il più forte compagno nella Roma?”
“Aldair. Ha mantenuto una regolarità di rendimento incredibile”.

Steven: “Che effetto ti ha fatto il ritiro di Totti?”     
“È stato un fenomeno, il calcio ha perso un giocatore fantastico ma quel momento arriva per tutti, è normale. Arriva il giorno in cui tutti dobbiamo ritirarci, il momento in cui c’è da prendere una decisione, anche non volendo”.

Nicò: “Ti piace la Roma attuale?”
“È una buona rosa, una buonissima Roma. Può diventare eccezionale se inizierà bene, vincendo partite e andando avanti giocando bene”.

Tom: “Pensi che i brasiliani della Roma possano fare parte della nazionale per i Mondiali del 2018?”
“Sì, Alisson già ne fa parte, ma anche tutti gli altri possono entrarci. Basterà vedere il rendimento che avranno dall’inizio del campionato”.

AS Roma UK: “Cosa ne pensi di Gerson?”
“È fortissimo, è un ragazzo che ha tanto da dare e che può diventare un elemento molto importantissimo della rosa”.

Marco: “Descrivi la Roma in meno di 10 parole :)”
“È semplicemente fantastico giocare nella Roma”.

Karibou: “Con quale compagno ti trovavi meglio alla Roma?”
“Avevo un buon rapporto con tutti. Con i brasiliani stavamo un po’ più insieme, Aldair, Zago, Emerson, Assuncao, Fabio Junior, Paulo Sergio, ma avevamo un buon rapporto con tutti”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008