Patrik Schick, punta della Roma, ha parlato al portale ceco Sport.cz. Queste le sue parole riportate da vocegiallorossa.it: “All’inizio ho faticato a causa dell’infortunio. Quando ho iniziato ad allenarmi, mi sentivo già meglio e ho migliorato le prestazioni.

Sono sicuro che posso fare ancora meglio, in allenamento do tutto. C’è un enorme differenza tra quello che facevo con la Sampdoria e quello che faccio con la Roma, sia dal punto di vista tattico che per lo schieramento”.

Sul ricordo più bello di questo suo primo anno a Roma: “Sicuramente Roma-Barcellona 3-0, la mia prima partita in una competizione importante come la Champions League”.

Sulle pressioni che ha addosso: “Mi sto già preparando per riceverle (ride, ndr). Il passaggio dalla Sampdoria alla Roma è stato un grande salto.

A Genova, inizialmente, non capivo la lingua e le istruzioni tattiche. Mi hanno criticato ma quando ho iniziato a segnare la situazione è cambiata”.

Sul suo passaggio in giallorosso: “Ho un certo rispetto verso i miei compagni, sono giocatori incredibili, hanno il coraggio di fare qualsiasi cosa in campo. Devo crescere e avere fiducia, pensando di poter diventare uno dei migliori”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008