Roma, Schick: “Felice di essere tornato, possiamo pensare allo scudetto”

Schick

Dopo il rientro da titolare nel match di domenica scorso contro il Chievo Verona, Patrick Schick è pronto a mettere nelle gambe ancora più minuti nelle prossime partite. Il giovane ceco ha parlato del proprio momento ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole, riportate da Calciomercato.com:

“Gli ultimi 90 minuti li ho giocati a giugno, quindi sono stato felice di tornare titolare, mi sono trovato bene e per questo sono contento. La mia condizione? Non so, ma di certo sono migliorato tanto. Non è facile ricominciare dopo due mesi di stop, devo ancora lavorare un po’, ma va meglio. Il momento più duro? Quando mi sono infortunato. Lì non puoi fare niente, solo lavorare e aspettare, non puoi giocare. Un bel momento invece è stato il mio arrivo a Roma, con tutti i tifosi all’aereoporto”.

Sul momento della Roma: “A Roma mi sto trovando molto bene, sono qui con la mia fidanzata e ci troviamo bene. Con chi ho legato di più? Dzeko, possiamo anche parlare un po’ la stessa lingua, questo aiuta. La nostra intesa in campo? Abbiamo giocato poco insieme a Verona, ma ho giocato esterno, più con la palla rispetto a quando sono io la punta. C’è stata una buona intesa. Se possiamo essere una coppia potenzialemente forte? Dobbiamo confermarlo in campo. Io sono un attaccante, quindi il mio obiettivo è fare gol, questo voglio fare. Cosa ci manca? Forse un po’ di cattiveria. Quando hai la fortuna segni sempre, quando non ce l’hai invece non segni. Noi dobbiamo lavorare bene anche in allenamento per fare più gol, questa è la strada. Sono il calciatore più pagato della storia della Roma? Per me è una motivazione, io non voglio deludere nessuno. Faccio tutto quello che posso per andare bene, credo in questa Roma, possiamo pensare allo scudetto”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008