Il neo giocatore della Roma, Davide Santon, è stato presentato questa mattina in conferenza stampa a Trigoria. Queste le sue parole riportate da Tuttomercatoweb.com: “È un motivo di rinascita e di riscatto, sono venuto qui perché ho voglia di dimostrare a tutti quanto posso dare. Penso che alla Roma ci siano grandi giocatori come Florenzi e Kolarov, io posso giocare sia a destra che a sinistra. Non ho preferenze, faccio quello che devo fare, allenarmi forte e con la voglia di tornare al livello che ho fatto vedere in passato. Poi starà al mister decidere. Darò il massimo e spero di ritagliarmi un posto importante.”

Negli ultimi mesi il rapporto tra Santon e la tifoseria nerazzurra è stato travagliato: “Il rapporto con i tifosi dell’Inter è una cosa passata, ci sono state delle incomprensioni, però ho già dimenticato la cosa. Con quelli della Roma c’è stato un bell’approccio. Non so se tutti siano felici, o meno, ma sono stato molto contento. Specialmente ieri mi ha fatto molto piacere il primo allenamento davanti ai tifosi, mi hanno applaudito, sono felicissimo. Per loro la Roma va oltre qualsiasi cosa. Rapporti con Spalletti? Sono stati buoni, abbiamo avuto sempre massima sincerità, nient’altro. Mi sono trovato bene, però alcune situazioni mi hanno portato a questo cambiamento”.

Santon, infine, parla della Nazionale italiana: “Reputo Mancini un allenatore bravo, che sicuramente merita di stare dove è al momento. Quello che ho sempre pensato nella mia carriera è di fare bene nel club dove giochi, indipendentemente da quello che fai sul campo… la convocazione in nazionale è un premio per come stai giocando con la tua squadra. Se tutto andrà bene probabilmente ci sarà la possibilità”.

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008