Roma, Pallotta: “Sorteggio grandioso. Mi piace l’andata a Liverpool e il ritorno a Roma”

pallotta
James Pallotta

James Pallotta, presidente della Roma, ha commentato il sorteggio delle urne di Nyon, che hanno designato il Liverpool prossimo avversario dei giallorossi in Champions League.

Queste le sue parole riportate da gianlucadimarzio.com: “Sorteggio grandioso, è come un derby per me. Il Liverpool è dei ragazzi di Boston, John Henry. Sarà divertente e sarà bello rivedere Salah. Mi ha telefonato l’altra sera, gli ho scritto un messaggio ma non ci ho parlato oggi perché ero impegnato in riunioni.

Sarà grandioso. Se può essere la rivincita dell’84? Non credo sia una rivincita, è un’altra generazione. Dovrebbe essere una bella partita che non vediamo l’ora di affrontare”.

Su Salah: “Gli abbiamo scritto, per 180′ sarà una guerra ma per il resto della vita saremo amici. Mi piace l’andata a Liverpool e il ritorno a Roma. Va bene così”.

Sulle possibilità di vincere: “Certo che possiamo vincere, perché non potremmo? Abbiamo giocato contro il Barcellona, che dovrebbe essere la squadra più forte del mondo. In questi 5 anni non abbiamo mai giocato così bene, sappiamo che anche loro giocano bene. Certo che possiamo vincere”.

Su come affrontare i Reds: “Dobbiamo solo cercare di giocare e non fare errori. Quando arrivi a questo punto e giochi contro queste 3-4 squadre, devi eliminare quanti più errori possibili, perché queste squadre sono pronte a sfruttarli. Se giochiamo come col Barcellona abbiamo delle possibilità”.

CONDIVIDI
"La maniera di andare a caccia è di poter cacciare tutta la vita, fino a che c’è questo o quell’animale [...] e quella di scrivere è sin che tu riesci a vivere e vi siano lapis e penna e carta e inchiostro o qualsiasi altro strumento per farlo, e qualcosa di cui ti importi scrivere, e tu senta che sarebbe stupido, che è stupido fare in qualsiasi altro modo" - Ernest Hemingway, Verdi colline d'Africa, 1935.