Il match d’andata è stato una batosta di quelle pesanti per la Roma, caduta sotto i colpi del Liverpool ad Anfield. Il tutto, nonostante ciò, è stato leggermente reso meno amaro dai due gol nel finale siglati da Dzeko e Perotti.

Le due reti messe a segno a pochi minuti dal triplice fischio hanno non solo diminuito il passivo, ma anche dato una grande carica agli uomini di Di Francesco, che domani sera potrebbero mettere in scena un altro miracolo all’Olimpico (Roma-Barcellona insegna).

I giallorossi dovranno però scendere in campo con la cattiveria giusta sin dai primissimi minuti e, soprattutto, limitare l’ex Mohamed Salah, che all’andata fece completamente ammattire la difesa romanista. A tal proposito Sandro Mazzola, che è stato un grande calciatore, intervenuto a Tele Radio Stereo si è sentito di dare dei consigli alla squadra capitolina: “L’importante è partire nel modo giusto. Con grinta e cattiveria e far capire subito con chi hanno a che fare mostrando di non aver paura. Salah? Unica soluzione è marcarlo a uomo, pensare che in Inghilterra fino a qualche anno fa non avevano idea di cosa significasse marcare”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it