Maxime Gonalons ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Paris Saint-Germain, direttamente dal ritiro di Detroit.

Torna a parlare Maxime Gonalons, centrocampista della Roma, e lo fa in conferenza stampa, alla vigilia del match contro il Paris Saint-Germain. Di seguito le sue parole.

Giocherà titolare? Un giudizio sulla tournée americana? Se giocherò titolare non lo so, ho voglia di giocare contro il PSG perché ci ho giocato diverse volte, hanno cambiato poco e sono molto difficili da battere. Io mi sento bene e i compagni mi stanno mettendo nelle condizioni migliori per esprimere le mie caratteristiche e l’obiettivo è quello di prepararci bene, qua ci sono buone infrastrutture per lavorare e l’obiettivo è quello di prepararci alle diverse sfide nel corso della stagione“.

Che cosa significa portare la squadra in tournée a Detroit? Come già detto, abbiamo trovato qui delle ottime infrastrutture e noi vogliamo dare una buona immagine della Roma e dimostrare quello che valiamo fuori e dentro al campo, affronteremo al meglio queste fare per prepararci alla prossima stagione“.

Quali sono le differenze nel suo ruolo nel gioco della Roma rispetto a quando giocava nel Lione? È completamente diverso, così come la Ligue 1 rispetto alla Serie A, sto cercando di adattarmi, il mister insiste molto su delle questioni che lui ritiene importanti e sto cercando di rispondere al meglio e al momento che conta spero di esprimermi al meglio“.

Che sfida è giocare in un campo da baseball adattato per il calcio? Sarà un’esperienza diversa, a noi interessano le misure del calcio e concentrarci sul nostro gioco“.

Detroit è in fase di ultimazione per avere una squadra professionista di calcio: qual è uno dei segreti per essere una città in cui il calcio ha successo e ha un forte seguito? Il segreto è quello di ricreare le condizioni per avere uno sport di successo, abbiamo avuto l’occasione di visitare le strutture del Michigan. Occorre ricreare tali condizioni“.

Cosa potrebbe dare Mahrez alla Roma? È un grande giocatore, ma è la società che si occupa del mercato, potrebbe dare qualcosa d’importante alla squadra“.

CONDIVIDI
Capo-redattore di Novantesimo.com. Cresciuto nel calcio di fine anni '90 e inizio 2000, l'amore per lo sport è scoccato fin da subito. La mia passione si divide tra calcio, economia e storia, che porto avanti con €uroGoal e Storie Di Calcio.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008