Roma, Gandini: “Liverpool? Occasione di rivincita, giocheremo con umiltà e concentrazione”

Gandini

Dopo la storica vittoria contro il Barcellona la Roma sfiderà il Liverpool nella semifinale di Champions League con l’obiettivo di tentare un’altra impresa e volare a Kiev per la finale. L’amministratore delegato giallorosso Umberto Gandini ha parlato a Sky Sport dove ha commentato il sorteggio europeo.

Contenti per il sorteggio? Siamo molto contenti di essere qui e aver fatto parte delle semifinale. Un risultato intermedio molto importante. Abbiamo una gara di andata e ritorno contro una squadra dalla grandissima tradizione. Ci prepareremo bene per essere umili e concentrati”.

La Roma ritroverà Salah ma questa volta come avversario: “Momo sta facendo una stagione straordinaria e aveva espresso il desiderio di partire. A Roma ha lasciato dei ricordi bellissimi e ci ha permesso con le sue reti di arrivare secondi e partecipare alla Champions League e ora viene a Roma a giocarsi la finale. Che accoglienza troverà? Lo amano tantissimo, sarà una grande serata di calcio. Importante è giocare una partita importante ad Anfield, dopodiché abbiamo il vantaggio minimo di giocare il ritorno in casa dove avremo una grande spinta da parte del nostro pubblico”.

Finale persa nel 1984? Credo che il tifo romanista e i romanisti ci pensino, speravano in questa opportunità di rivincita per andare avanti. Questo ci ha dato il destino. Abbiamo un’opportunità straordinaria di arrivare in finale. Lei ha vinto 3 Champions League con il Milan, sensazioni simili? Contro il Barcellona è stata una notte magica, come la notte col Milan contro il Manchester United. Quello che mi ha dato la Roma, il tifo, è da scrivere trai primi posti della mia carriera da dirigente. La Roma può vincere la Champions? Con umiltà e consapevolezza di quello che siamo e stiamo diventando, abbiamo il dovere di giocarcela per la città e per il calcio italiano. È una possibilità”, riporta vocegiallorossa.it.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo