Roma, è crisi totale. Tra Di Francesco e Monchi è suddivisione di colpe

Di Francesco

Al ritorno della sosta, oltre alle prevedibili vittorie di Inter e Juventus, arriva anche la prima grande sorpresa in Serie A con la Roma di Eusebio Di Francesco che cade a Udine sotto i colpi dell’argentino De Paul (candidato a diventare oggetto del desiderio di diversi club) e del neo tecnico Nicola, bravo a scombussolare la squadra e a trovare l’assetto tattico necessario per sovrastare gli avversari.

Dopo i ko contro Spal e Bologna arriva per i giallorossi la terza sconfitta contro una “piccola”, inaccettabile in un campionato come questo dove la lotta Champions è molto accesa e dove le prime della classe non sbagliano un colpo. Con 19 punti nelle prime 13 gare la Roma rischia davvero di compromettere la qualificazione Champions e la posizione di Di Francesco è sempre più in bilico.

La panchina dell’ex tecnico del Sassuolo è salva sino ad ora solo grazie ad una buona Champions League, ma tra Eusebio ed il ds giallorosso Monchi c’è una buona e grande fetta di condivisione di colpe. La campagna estiva del club giallorosso sta portando numerose critiche sulla testa del dirigente spagnolo, cessioni importanti come quelle di Strootman e Nainggolan non sono state rimpiazzate in maniera adeguata ed attualmente l’ingente esborso per Cristante e Pastore non sta assolutamente ripagando le attese. Sopratutto l’affare con l’Inter per il belga desta perplessità tra i tifosi: Santon e Zaniolo stanno trovando un giusto minutaggio, ma le loro valutazioni e la cessione di uno dei migliori giocatori della rosa ad una concorrente diretta suscita un forte malcontento.

Contro il Real e domenica contro l’Inter Di Francesco sarà alla “Prova del nove” ed in caso di ko la società già lavora a sostituti. Attenzione anche al futuro di Monchi, tanto richiesto in Europa, ma attualmente sul banco degli imputati come principale colpevole di una stagione al momento quasi fallimentare.

Ormai siamo al “Dentro o fuori”, la Roma è chiamata alla riscossa!

 

 

 

Mario Tramo

 

CONDIVIDI
Salve a tutti, mi chiamo Mario e sono un grande appassionato di calcio. Inoltre mi interesso anche ad altri sport come tennis, basket e nuoto. Per il futuro il mio sogno è diventare un grande giornalista sportivo. Non dico la squadra del mio cuore, sta a voi indovinarla... :=)