Dopo la penultima amichevole precampionato la Roma mostra qualche piccola defezione. Niente di grave per il tecnico Di Francesco che ha rilasciato alcune dichiarazioni nella conferenza stampa post-partita.

Il pescarese ha dichiarato: “È normale che i giocatori avessero la possibilità di puntare e ci siamo un po’ allungati. Il Siviglia ha cambiato poco e ha determinate abitudini, fisicamente siamo indietro rispetto a loro ma ci siamo giocati la partita. Avremmo dovuto osare qualche verticalizzazione in più, se andiamo a vedere anche il palo credo che la partita sia stata ben giocata“.

Il tecnico continua complimentandosi con Gregoire Defrel, per il suo spirito di sacrificio e la sua duttilità ma lascia intendere che vederlo giocare lì sarà molto raro, un esterno di ruolo deve arrivare: “So che può interpretare il ruolo di attaccante esterno, lo sto allenando e si vede. Ma da anni lavora da primo attaccante, fa fatica in certe situazioni di gioco. È duttile e lo sta dimostrando, tornando al discorso difensivo credo che ci siano squadre come la Juventus che difendono sottopalla, una squadra che vuole diventare grande deve lavorare sulle due fasi. L’atteggiamento è giusto, la condizione e l’affiatamento devono migliorare, posso dire che è stata una buona gara“.

CONDIVIDI
Nasce a Roma nel 1991. Appassionato di parole, in qualsiasi forma o attraverso qualsiasi mezzo di trasmissione.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008