Clima a dir poco infuocato in casa Roma dopo l’eliminazione dalla Champions League ad opera del Porto. Complici anche degli episodi arbitrali controversi, i giallorossi escono quindi di scena appena agli ottavi di finale, scatenando le feroci proteste dei propri tifosi.

Una parte dei supporters della squadra capitolina presenti ad Oporto, per la precisione una decina, hanno inscenato un vero e proprio “teatrino” all’aeroporto da dove la Roma è partita alla volta della Capitale. I giocatori su tutti sono stati presi di mira, ma anche membri della società. Tra questi soprattutto il direttore sportivo Monchi, che ad un primo “te ne devi andare, hai sfasciato la squadra. Non vali nulla” ha risposto con un “siete meglio voi”.

Poi una seconda accusa, più pesante, e anche il tono del dirigente spagnolo si è alterato. “In sei mesi vi prendo uno per uno, vedrete. Poi vediamo chi ha ragione”, ha urlato Monchi, palesemente ferito dalle parole dei tifosi giallorossi, che non si sono risparmiati nemmeno nei confronti di Baldissoni, Balzaretti, Florenzi, Dzeko, Nzozni e Schick. Gli unici non menzionati sono stati il tecnico Eusebio Di Francesco e il capitano (autore del momentaneo 1-1) Daniele De Rossi.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it