Roma, Bruno Conti attacca Spalletti: “Costrinse Totti a ritirarsi”

Molto probabilmente l’addio di Francesco Totti al calcio è una ferita che rimarrà aperta per molto, moltissimo tempo in casa Roma e non, perchè ogni tifoso del calcio, ogni vero amante di questo gioco, non poteva non amare un interprete straordinario, quale è stato il capitano della Roma.

Bruno Conti ha deciso di tornare su questo argomento, per buttare sale sulla ferita e per attaccare Spalletti, reo, a suo dire, di aver costretto Totti ad un ritiro forzato e prematuro: “L’addio di Francesco, come il mio, è stato un po’ forzato. Non lo meritava, ma ha trovato un tecnico che non si è comportato bene, come accadde a me con Ottavio Bianchi. Ho rivissuto la mia esperienza“.

Conti ha poi parlato della stagione attuale ed in particolare del lavoro, ottimo a suo dire, di Di Francesco: “Di Francesco? Eusebio è nato saggio, tiene sereno l’ambiente e il gruppo lo segue“.

CONDIVIDI
Nato nel 96' nella città "Superba per uomini e per mura" il destino mi ha concesso di innamorarmi del calcio, e quindi del Genoa. Grande appassionato di sport in generale, studio Giurisprudenza all'università di Genova e provo a raccontare il calcio, una parola alla volta, un'emozione dopo l'altra.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008