La qualificazione diretta in Champions League è stata linfa per le casse della Roma, ma a quanto pare non è bastata per pareggiare i bilanci.

Secondo quanto riportato da Sky Sport, infatti, il club giallorosso dovrà rientrare di 53 milioni di euro di passivo entro il 30 giugno. Questo per rispettare le direttive concordate con l’Uefa e per evitare ulteriori sanzioni di Fair Play Finanziario.

Questo scenario apre dunque alla possibilità di effettuare alcune cessioni, anche eccellenti.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008