L’ad della Roma Umberto Gandini, intervenuto durante l’Assemblea degli Azionisti, ha parlato delle questioni finanziarie legate alla costruzione del nuovo stadio e della flessibilità dei ricavi:

Gli impegni finanziari per il nuovo stadio della Roma sono a carico interamente dalla società costituita appositamente per la costruzione e la gestione dello stadio, società controllata dalla Neep Roma Holding. La flessione dei ricavi? Dovuta alla partecipazione all’Europa League, meno redditizia rispetto alla Champions, lo stipendio dei tesserati tra cui pesano gli incentivi alla risoluzione dei contratti o alla cessione a titolo temporaneo e le minori plusvalenze rispetto all’anno precedente”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008