Il mondo intero è ancora in stato di Lockdown a causa dell’emergenza Covid-19, gran parte del mondo dello spettacolo si ferma così come lo sport e più in particolare il mondo del calcio. Non esiste ancora un vero e proprio piano ben definito che spieghi se, come e quando si concluderanno le stagioni in corso, con le massime cariche coinvolte ancora “indecise” sul da farsi. Nella baraonda generale causata da quest’emergenza sono finite anche le Pay Tv sportive che si sono viste “private” dei loro appuntamenti sportivi di maggior valore e che hanno dunque pensato a un modo

Le Pay-tv rimborsano i clienti?

La questione è un po’ più complicata di come si crede, e per capirla fino infondo bisogna attenzionare sia il Codice Civile che la parte relativa ai diritti del consumatore di ogni Pay Tv.

Andando con ordine, l’articolo 1256 del nostro Codice Civile spiega come un emittente come Sky non sia legalmente obbligata ad emettere rimborsi in quanto la causa della mancata messa in onda delle trasmissioni sportive (l’emergenza Covid-19) non è imputabile al “debitore” (in questo caso Sky). Inoltre bisogna sottolineare come la stessa emittente abbia garantito la fruibilità di due terzi dell’intera stagione sportiva. Andando a leggere la Carta dei Servizi di Sky, dove è possibile trovare tutti i diritti e i doveri dell’abbonato, troviamo specificato che Sky non sia tenuto a rimborsare o ad emettere alcun voucher nel caso in cui la responsabilità per la mancata messa in onda di un evento o di un intero canale non sia imputata direttamente a Sky stesso.

L’emittente, infatti, considererà il rimborso parziale dell’abbonamento solo nel caso in cui tale scenario si prolunghi per più di 24 ore. Diverso è invece il caso DAZN, che ha un canale anche su Sky ma che rimane una rete di streaming indipendente che offre la possibilità ai propri abbonati di mettere in pausa il proprio abbonamento al termine dell’eventuale periodo di prova, riattivandolo quando si vorrà o come in questo caso, quando saremo di nuovo in grado di guardare una partita.

Stessa cosa non si può dire per Now tv o Eurosport: per quanto riguarda la tv online di Sky (Now tv) non sono previsti contenuti gratuiti e sarà solo possibile disdire la propria sottoscrizione per riattivarla più avanti nel tempo. Eurosport invece dal 20 Marzo ha fornito un mese di visione gratuita ai propri abbondati attraverso la messa in onda del meglio dei grandi eventi sportivi di Eurosport quali Grand Tour, Ciclismo, Giochi Olimpici ed altro.

diritti tv

I contenuti extra delle Pay-tv durante lo stop

Abbiamo visto come le emittenti di cui abbiamo parlato non siano vincolate legalmente nel senso più assoluto e che quindi non dovranno risarcire i clienti a meno di . Ciononostante, la sensibilità e le questioni legate al marketing aziendale hanno portato alcuni “benefici” ai fruitori delle Pay Tv.

Oltre a ciò che abbiamo già elencato sopra, si aggiunge Sky con la riproposizione di contenuti quali Amarcord, interviste, e l’offerta di sconti per gli abbonati al Pacchetto Sky Calcio, Sky Sport o entrambi, aggiungendo due canali di Cinema in più dal nome Sky Cinema #IoRestoACasa 1 e Sky Cinema #IoRestoACasa 2.

I campionati devono ripartire

Crediamo che prima di una eventuale e definitiva archiviazione di tutte le competizioni nazionali ed europee sarà impossibile affrontare a dovere il tema riguardante i rimborsi.

Si aspettano infatti notizie direttamente dalla Lega per capire in che modo sarà possibile affrontare l’argomento partite, rimborsi e diritti televisivi. Ma la questione legata alle competizioni sportive e alla loro regolare messa in onda è abbastanza complessa e non riguarda solo il piacere he prova uno sportivo nel vivere l’esperienza di una partita. L’augurio è che tutte le attività possano riprendere con regolarità quanto prima possibile, e questo comprende anche le manifestazioni sportive, ricordando che quella calcistica è la terza industria del nostro Paese.

Senza dimenticare che la quota rappresentata dai così detti “diritti tv” rappresenta la voce più sostanziosa dei bilanci delle squadre.

CONDIVIDI