A distanza di 4 anni dall’assegnazione del premio, Franck Ribery, esterno del Bayern Monaco, è tornato a parlare del Pallone d’Oro dell’edizione 2013, assegnato a Cristiano Ronaldo.

C’è non poco veleno nelle parole del francese: “Fu un furto secondo me. E’ qualcosa di incomprensibile, me lo rubarono. In quell’anno avevo vinto tutti i trofei e non avrei potuto fare di più. Fu una vera ingiustizia”.

Il laterale 34enne, quell’anno, fece il triplete con la sua formazione (Bundesliga, Coppa di Germania e Champions League) e fu premiato anche con il UEFA Best Player in Europe. 

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.