#RealJuventus, Taveri: “Dico subito che ho sbagliato io: non do colpe a nessuno”

juventus

Tramite un comunicato, il giornalista di Sport Mediaset Mino Taveri ha voluto chiarire l’episodio che lo ha coinvolto nei minuti finali del match di ritorno di Champions League fra Real Madrid e Juventus. Il giornalista è stato allontanato dalla tribuna stampa del Bernabeu per aver avuto uno scontro verbale con i tifosi del Real, sventolando una banconota in segno di protesta del rigore assegnato nei minuti di recupero. Questo le parole con le quali Taveri si è voluto scusare per l’accaduto:

“Dico subito che ho sbagliato io: non do colpe a nessuno, così evitiamo ogni malinteso. Ho perso la calma e non dovevo. Soprattutto perché ero in tribuna stampa, in trasferta di lavoro e rappresentavo la mia azienda e la mia testata giornalistica. Capite quindi come sia dispiaciuto per l’episodio che mi ha visto protagonista. Proprio sull’episodio in questione vorrei solo precisare due cose. La prima: il gruppetto di tifosi che si vede nelle immagini mi aveva preso di mira già da un po’ e fino a un certo punto sono riuscito, come mio dovere, a ignorarli. La seconda: nella concitazione dei minuti finali del match ha vinto l’impulsività e ho cercato un gesto che voleva essere ironico ma, lo capisco benissimo, pur non essendo violento è risultato molto antipatico. Ma era rivolto solo ai quel gruppetto di tifosi, né all’arbitro, né alla società madrilena, né ai colleghi spagnoli. Questi i fatti. Di cui mi scuso con i telespettatori e con i tifosi spagnoli”.

Guarda Anche...

CONDIVIDI