Real Madrid, Modric rischia il carcere per falsa testimonianza

modric
Luka Modric

Situazione complicata quella di Luka Modric, centrocampista del Real Madrid, messo sotto accusa dalla magistratura croata per falsa testimonianza.

Il processo in questione riguarda l’ex allenatore della Dinamo Zagabria, Zdravko Mamic: quest’ultimo sarebbe nel mirino per una presunta appropriazione indebita di 15 milioni di euro, percepiti con il trasferimento di calciatori della sua squadra a club stranieri. Tra questi c’è anche il passaggio di Modric al Tottenham, datato 2008.

Stando a quanto riferisce il quotidiano locale Vecernji list, il classe 1985 avrebbe modificato le sue dichiarazioni in merito al caso nato, dunque “falsa testimonianza” con conseguenti 5 anni di carcere.

Tornando al centrocampista, la metà dei 23 milioni ricevuti dal Tottenham per il trasferimento appartenevano a Modric (possedeva secondo una clausola il 50% dei diritti) ma gran parte del denaro è finito alla famiglia Mamic.

“Penso che la Dinamo abbia ottenuto il mio trasferimento a Tottenham 21 o 23 milioni di euro – conferma Modric al processo – parte di quel denaro è stato pagato anche a me, sulla base di un contratto allegato che ho firmato con la Dinamo per la divisione di tale importo 50-50. Ero d’accordo con il signor Mamic” 

Secondo la versione di Mamic però c’era una sorta di “contratto segreto”, da cui si evinceva la gran parte del denaro che avrebbe ricevuto da Modric.

Nonostante tutto, i magistrati croati sembrano ritenere che questo contratto sia successivo al trasferimento e dunque sarebbe solamente un semplice trucco legale per giustificare il mantenimento di una parte del denaro.

CONDIVIDI