PSG, Neymar “il protetto”: 4 privilegi concessi al brasiliano che fanno infuriare la squadra

Neymar

L’avventura di Neymar al Paris Saint German continua, ma non senza polemiche.

Il brasiliano, che sta portando grandi benefici al club e al calcio francese, sta facendo parlare di sé anche fuori dal rettangolo di gioco: molti dei suoi atteggiamenti, infatti, non starebbero piacendo ai suoi compagni di squadra, i quali desidererebbero che il loro collega venisse trattato come tutti e non con un’attenzione particolare.

Sono particolari punti che susciterebbero il fastidio di molti nello spogliatoio parigino.

In primis, la possibilità concessa a Neymar di non dedicarsi alla fase difensiva, ma di avere maggior libertà rispetto agli altri componenti della squadra.

In secondo luogo, l’opportunità del brasiliano di avere due fisioterapisti personali sempre a disposizione. Addirittura il PSG avrebbe vietato alla squadra di entrare duramente su di lui in allenamento, per evitare eventuali infortuni.

Dall’anno prossimo, inoltre, il brasiliano sarà il primo rigorista, ruolo che ora condivide con Cavani.

Infine, sul piano del marketing, Neymar sarebbe l’unico tesserato del PSG a poter sfoggiare le valige con il proprio logo personale, a differenza dei suoi compagni di squadra, i quali sarebbero obbligati ad promuovere il logo del club.
APRI un CONTO con bet365 e RICEVI IL SUPERBONUS che RADDOPPIA le giocate.

Guarda Anche...

CONDIVIDI