Léandre Chouya, agente di Layvin Kurzawa, ha parlato ai microfoni di AFP del ricatto subito dal suo curato.

L’ex Monaco infatti sarebbe stato ricattato a causa di un video in cui criticava duramente l’allenatore della Francia, Didier Deschamps.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Layvin ha subito un tentativo di estorsione qualche settimana fa, per un video realizzato con un telefono cellulare a casa sua, contenente elementi totalmente fuori dal contesto. Al fine di non ostacolare il lavoro della giustizia, in cui riponiamo la massima fiducia, non ci esprimeremo sul caso”.

I ricattatori hanno chiesto ben 100.000 euro per non diffondere il filmato.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, nel 2021 si laurea in giurisprudenza. Ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore". Attualmente frequenta un master presso la 24OreBusinessSchool.