Gianluca Grassadonia, allenatore della Pro Vercelli, ha commentato la prossima sfida dei suoi: la gara di Coppa Italia contro il Lecce.

Queste le sue parole a magicapro.it: “Ho avuto buone indicazioni: l’impegno è stato massimale e ci sono stati miglioramenti da quando siamo partiti. Il cammino è ancora molto lungo, domenica si inizia a fare sul serio. Avevamo bisogno di mettere minuti nelle gambe, guardiamo avanti con fiducia”.

Lecce? “Ci teniamo a far bene sempre. Affronteremo il Lecce, una squadra importante che gioca insieme da due anni. Vogliamo fare nostra quella partita e passare il turno in Coppa Italia. Degli infortunati penso non si possa recuperare nessuno per domenica, ma ho diverse alternative. Oggi i giovani hanno fatto molto bene, non era facile trovare la giusta amalgama”.

Messias? “I miei calciatori sono i più forti: Messias ha tanta tenacia e fame, dobbiamo seguire il suo esempio. Si affaccia adesso al grande calcio, tutti dovremo avere quella voglia. Siamo ancora lontani da quello che cerchiamo, ma inizia a vedersi una buona fisionomia”.

Mercato? “Parlo spesso con la società, in maniera serena e determinata stiamo cercando di capire cosa manca e cosa potrà succedere. Vogliamo giocatori determinati a sposare la nostra causa. Adesso stacchiamo due giorni, riprenderemo mercoledì mattina”.

Allenamenti? “A parte il lunedì, preferisco lavorare a porte chiuse”.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista dal 2017, tifoso del Milan dal 1996. Nato a Catania, studia giurisprudenza e ama scrivere di calcio ed attualità. Ha pubblicato un libro dal titolo "CircoStanze" con la casa editrice "Prova d'Autore".

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008