Siamo ormai a metà marzo ed entriamo nel periodo calcistico ritenuto da molti allenatori il più cruciale della stagione. Si intensificano infatti sia la corsa per i primi posti in classifica ma anche le fasi finale delle coppe europee. Parlando proprio di campionati e di classifiche, ci si accorge che le partite rimanenti non sono poi così tante e i punti a disposizione iniziano a diventare sempre meno. Essendo in una fase cruciale della stagione e dei campionati nazionali, diamo uno sguardo ai principali campionati europei osservando le varie situazioni in classifica.

Classifica Serie A: Milan 60 punti, Inter 58, Napoli 57, Juventus 53

Il Milan attualmente è primo in classifica ma va ricordato che l’Inter deve ancora recuperare la partita contro il Bologna e quindi virtualmente, vincendo al Dall’Ara, i nerazzurri sarebbero primi scavalcando i cugini. Il Napoli insegue dopo aver perso il big match contro il Milan di domenica scorsa, mentre la Juve si è ripresa e ha mostrati segni di stabilità nei risultati, ma i punti di distacco dal Milan non sono pochi e soprattutto il divario in campo è notevole. Allegri e i suoi giocatori proveranno a difendere il posto in Champions, magari migliorando la quarta posizione di anno scorso e insidiando il Napoli. Per lo scudetto è giusto parlare di corsa a 3 tra Milan, Inter e Napoli, con le prime due favorite mentre la squadra di Spalletti deve migliorare nel gestire certe situazioni. Da questo punto di vista le due milanesi, seppur con qualche errore ogni tanto, sono più avanti.

Classifica Premier League: Manchester City 69 punti, Liverpool 63, Chelsea 56, Arsenal 48

La classifica del campionato inglese parla chiaro, anche se le partite giocate dalle varie squadre non sono le stesse e ci sono ancora molti recuperi da disputarsi. Tante le partite rinviate e ancora non giocate, ma guardando i primi posti in classifica è evidente che City e Liverpool siano le squadre destinate a giocarsi la vittoria del campionato. Manchester City con 28 partite giocate, il Liverpool mercoledì prossimo giocherà il recupero contro l’Arsenal che a sua volta deve far punti per qualificarsi ai gironi di Champions League. Chelsea più defilato, l’obiettivo è mantenere i punti di distacco da Arsenal e Manchester United (47 punti) e non rischiare scivoloni nel finale di stagione.

Classifica Bundesliga: Bayern 59 punti, Borussia Dortmund 50, Bayer Leverkusen 45, Hoffenheim 43

Il Bayern Monaco comanda la classifica del campionato tedesco mentre il Borussia, vincendo il recupero con il Mainz (mercoledì prossimo), si porterebbe a meno 6 punti dalla vetta. Rimane comunque difficile un aggancio al Bayern, mentre il Bayer Leverkusen e l’Hoffenheim hanno ambizioni europee e dovranno tenere alla giusta distanza Lipsia e Friburgo, a pari punti (41) e scontratesi nell’ultima giornata concludendo la partita con un pareggio (1-1).

Classifica Liga: Real Madrid 63 punti, Siviglia 55, Barcellona 48, Atletico Madrid 48

Il Real di Ancelotti si gode il primo posto con un buon vantaggio sulle inseguitrici. Gli 8 punti di margine sul Siviglia, secondo in classifica, sono rassicuranti ma proprio in questo momento è vietato abbassare la guardia. Uno come Ancelotti queste situazioni le sa gestire nella giusta maniera e risulta complicato un crollo improvviso delle merengues. In ottica Champions, il Betis (46 punti) e Real Sociedad (44) proveranno a disturbare Barcellona e Atletico. Il Barca deve recuperare una partita contro il Rayo Vallecano.

Classifica Ligue 1: PSG 62 punti, Nizza 49, Marsiglia 47, Stade Rennais 46

Il PSG, nonostante le due sconfitte nelle ultime tre partite, domina la classifica del campionato francese e proverà a chiudere matematicamente la pratica il prima possibile. Interessante invece la corsa per le competizioni europee, il Nizza (secondo in classifica) ha soli 7 punti di vantaggio dal Lille che invece è settimo in classifica. In mezzo ci sono Marsiglia (47), Stade Rennais (46), Strasburgo (44) e Nantes (42, a pari punti con il Lille). Inseguono Monaco e Lione (41 punti a testa) e Lens (40). Quest’ultima, decima in classifica, con un paio di vittorie potrebbe rientrare tra i posti validi per le qualificazioni alle coppe europee. Se la corsa per il primo posto sembra ormai chiusa, è molto aperta invece la situazione in ottica Champions, Europa League e Conference.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo