#PoloniaItalia 0-1, Italia bella e sprecona: la decide Biraghi al 91’

Vince in extremis una gara dominata per 90 minuti la nazionale di Roberto Mancini, che strappa 3 punti d’oro dal campo della Polonia ed ottiene la salvezza, condannando i polacchi alla retrocessione.

Il tecnico jesino conferma in toto gli 11 scesi in campo mercoledì con l’Ucraina, con una variazione: Insigne torna nel suo territorio di competenza a sinistra, con Chiesa a destra e Bernardeschi al centro. I tre, anche grazie ad una prova autorità del terzetto di centrocampo composto da Barella-Jorginho-Verratti, confezionano occasioni da gol a ripetizione, ma senza mai trovare la deviazione decisiva che possa valere il vantaggio. Dopo neanche un minuto il regista del Chelsea calcia da fuori area, ma pesca la traversa. Poco dopo è Insigne a pescare il palo in alto, con una deviazione in spaccata. In altre occasioni è Szczesny a negare la gioia del vantaggio agli azzurri: prima su una deviazione del suo compagno alla Juventus Chiellini e poi su Florenzi.

Nel secondo tempo i polacchi prendono coraggio, ma il pallino del gioco rimane in mano agli azzurri. I padroni di casa sfiorano il gol con un tiro di Grosicki, ma Donnarumma risponde presente con una gran risposta col piede. Nel finale l’Italia spinge con ancora più insistenza e su un’azione di calcio d’angolo trova la deviazione vincente con Biraghi.

La squadra di Mancini ottiene la salvezza matematica al girone di Nations League e adesso si giocherà il primo posto nel girone nella gara con il Portagallo di Novembre.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008