E’ stata un’eliminazione sicuramente amara ed inaspettata quella subita dalla Polonia nei Mondiali in Russia, dove i polacchi hanno deluso le aspettative non riuscendo a giocare al meglio delle proprie possibilità.

Di questo fallimento nazionale ha parlato Piotr Zielinski, centrocampista del Napoli e uno di quelli che doveva essere tra i trascinatori della squadra, ma così non è stato. L’ex Empoli è partito titolare in entrambe le partite disputate, ovvero quelle contro Senegal e Colombia, senza, però, riuscire a concludere nulla di produttivo.

Il 24enne è stato poi intervistato dai media polacchi e si è detto, chiaramente, molto deluso per l’accaduto, aggiungendo che non doveva andare così e che, nell’ultima partita, i colombiani hanno mostrato a tutta la squadra come si gioca a calcio.

Ecco le parole di Zielinski, riportate da TuttoNapoli.net:

“E’ stata la partita più difficile. C’era un’enorme tristezza negli spogliatoi perché siamo fuori dal Mondiale, e sarebbe dovuta andare in maniera totalmente diversa. I colombiani ci hanno mostrato come giocare a calcio, e dobbiamo imparare da questo. Abbiamo giocato bene per mezz’ora, potevamo contare su un buon risultato e poi abbiamo preso un gol completamente inutile dal calcio d’angolo“.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008