All’Adriatico di Pescara un match pazzesco finisce 3 a 3: padroni di casa che chiudono il primo tempo in vantaggio per 2 a 0 grazie alle reti di Valzania e dell’ex Pettinari, nella ripresa la Ternana capovolge tutto con i gol di Montalto, Tremolada e Valjent ma ancora Valzania nei minuti di recupero condanna la Ternana al sesto pareggio di fila e rimanda ancora una volta l’appuntamento con la vittoria

CRONACA Parte subito forte la Ternana che dopo appena venti secondi di gioco conquista un calcio d’angolo con un tiro di Carretta deviato in angolo da Fiorillo. Al 10’ doppia grande occasione per il Pescara: tiro dalla distanza di Valzania, sulla respinta di Plizzari si avventa Mancuso ma il portiere rossoverde compie un autentico miracolo e mette in angolo. Al 18’ si fanno vedere in avanti gli ospiti con un destro di Valjent che però non inquadra la porta. Due minuti più tardi Pescara vicino al gol con Benali ma ancora Plizzari dice no. Alla mezz’ora il Pescara si porta in vantaggio con un sinistro di Valzania che si insacca all’angolino. Nei minuti di recupero arriva il raddoppio dei biancoazzurri con il più classico dei gol dell’ex: azione da manuale del Pescara, cross dalla destra di Zampano per il colpo di testa vincente di Pettinari. Il primo tempo termina 2 a 0.

La ripresa si apre con il gol della Ternana che accorcia le distanze al 3’: azione manovrata dei rossoverdi che si conclude con un assist di Carretta per Montalto che praticamente a porta vuota deposita in rete. Al 7’ il Pescara si rende molto pericoloso direttamente da calcio di punizione con Brugman che coglie la parte superiore della traversa. All’11’ altra svolta del match: sul tiro a botta sicura di Tremolada si oppone Perrotta con una mano, calcio di rigore per gli ospiti e rosso per il difensore biancoazzurro. Sul dischetto va Tremolada che realizza sulla respinta di Fiorillo. Al 25’ gran tiro di Capone dalla distanza e Plizzari si oppone in angolo. Al 30’ la Ternana completa la rimonta con la rete di Valjent che di sinistro mette all’angolino basso e batte Fiorillo. Al 31’ si ristabilisce la parità numerica per l’espulsione di Signorini. Quattro minuti dopo va al tiro Finotto ma Fiorillo non si fa trovare impreparato. Nei minuti di recupero arriva il pari in extremis del Pescara con il gol dalla distanza ancora di Valzania che sigla così la sua personale doppietta. Non c’è più tempo, all’Adriatico finisce con un rocambolesco 3 a 3.

TABELLINO

PESCARA-TERNANA 3–3 (2-0)

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Crescenzi (38’ st Mazzotta), Fornasier, Perrotta, Zampano; Valzania, Carraro, Brugman; Mancuso (8’ st Capone), Pettinari, Benali. A disp: Pigliacelli, Stendardo, Kanoutè, Elizalde, Latte Lath, Cappelluzzo, Del Sole, Beaz. All. Zeman.

TERNANA (3-3-1-3): Plizzari; Valjent, Gasparetto, Signorini; Defendi (12’ pt Favalli), Paolucci, Varone; Tremolada (34’ st Vitiello); Carretta, Montalto, Tiscione (25’ st Finotto). A disp: Bleve, Angiulli, Candellone, Marino, Zanon, Bombagi, Bordin, Capitani, Franchini. All. Pochesci.

ARBITRO: Ros di Pordenone (Margani-Vecchi)

MARCATORI: 30’ pt Valzania (P), 46’ pt Pettinari (P), 3’ st Montalto (T), 12’ st Tremolada (T), 30’ st Valjent (T), 47′ st Valzania (P)

AMMONITI: Valzania, Carraro (P) e Signorini, Gasparetto, Tiscione, Tremolada (T),

ESPULSI: 11’ st Perrotta (P) e 31’ st Signorini (T)

NOTE: al 46’ st allontanato dalla panchina l’allenatore in seconda della Ternana Emilio Coraggio

TOP 90ESIMO: VALZANIA (P) – la sua doppietta in extremis vale il pari ai suoi e condanna la Ternana all’ennesimo pari

FLOP 90ESIMO: PERROTTA (P) all’11’ della ripresa si fa espellere per una ingenuità, ovvero un evidente fallo di mano su tiro di Tremolada che comporta il rigore del 2 a 2

CONDIVIDI
Classe '92, il calcio vera grande passione. La Ternana squadra del cuore. Tele Galileo, Calcio Ternano e Novantesimo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008