#PescaraEmpoli, Andreazzoli: “Primo tempo perfetto, Traorè non è una sorpresa”

Al termine del match tra Pescara ed Empoli, finito col punteggio di 0-1, il tecnico degli ospiti Aurelio Andreazzoli è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per dire la sua riguardo i tre punti conquistati oggi, che permettono ai toscani di salire a quota 60 punti.

Queste le parole dell’allenatore di Massa: “Nel primo tempo abbiamo usato la penna stilografica, nel secondo usato il gesso. Bisognava fare i conti con l’avversario che non voleva perdere e con l’ansia per i punti da portare a casa. Di nuovo, però, abbiamo dimostrato che utilizzi più rudimentali della stilografica possono portare a risultati soddisfacenti lo stesso.”

Su Traorè, schierato un po’ a sorpresa quest’oggi: “E’ stata una sorpresa per chi non lo conosce. Noi lo abbiamo tenuto a gennaio non per fargli fare la passerella, ma perchè sapevamo che ci avrebbe dato una mano. Oggi ero ansioso di vederlo in campo, fa sempre piacere far giocare chi si è sacrificato fino ad oggi. Lui ha risposto non bene, perfettamente.”

Sulle prossime due sfide, importanti per dare uno sguardo in più alla Serie A, il tecnico ex Roma preferisce sorvolare: “Giovedì c’è la Salernitana, come faccio a pensare a lunedì prossimo? Già ora non riesco a pensare a giovedì.” 

Infine, Andreazzoli risponde al quesito su Castagnetti, protagonista di una buona crescita da inizio campionato ad oggi: “Castagnetti sta dando molto equilibrio alla squadra. Quando una squadra si muove bene, vuol dire che tutti gli elementi contribuiscono. Poi qualcuno è più in vista di altri grazie al tabellino, ma la partita si vince grazie a tutti, come un coro. Se stonano già due voci il resto è un casino.” 

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.