L’attaccante del Pescara Caprari ha parlato della sfida con la Roma della prossima giornata, squadra che ha lanciato in Serie A l’ala di proprietà dell’Inter.

Se dovessi segnare esulterò, così come accaduto nella partita d’andata. Quella contro la Roma è una sfida come le altre, anche se giocherò contro la squadra che mi ha cresciuto. Ma non ci saranno emozioni. La società a suo tempo fece le proprie scelte, ma se sono oggi a Pescara, e il prossimo anno con l’Inter lo devo soprattutto alla Roma. Andai via presto, anche perché agli inizi non feci benissimo, ma per me oggi è motivo di orgoglio essere a Pescara. Partita proibitiva? Proveremo a dare il massimo. Per noi ex potrebbe esserci qualche ulteriore stimolo. Abbiamo dimostrato nelle ultime partite contro Milan, Empoli e Juventus, di poter reggere il confronto con questa categoria, anche se la classifica dice un’altra cosa”. Le parole riportate da Il Corriere dello Sport.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008