Peruzzi elogia la Juve: “Società da imitare. Calciatori in bianconero non fanno ciò che farebbero in altri club”

Angelo Peruzzi e la Lazio potrebbero dirsi addio. Indiscrezioni vicine alla causa biancoceleste rivelano di un malcontento da parte dell’ex portiere laziale, ora club manager della società.

‘L’Angelo custode’, come veniva soprannominato, tuttavia, in un’intervista a Lazio Style Radio 89.3 ha smentito categoricamente queste voci. Peruzzi che, tra le sue dichiarazioni, ha poi risposto anche in merito ad un’altra società che ha fatto parte della sua storia da calciatore, la Juventus, per la quale ha speso parole di stima ed elogio: “E’ una forza, sono sette anni che vince lo scudetto, a livello di mercato sbaglia poco o nulla. E’ la società che devi cercare di imitare. Un calciatore che arriva alla Juve si predispone a livello mentale per l’esperienza in bianconero. Tante cose che un calciatore farebbe in altri club, a Torino sponda bianconera non le fa. Io dico sempre ad alcuni dei nostri calciatori che bisogna divertirsi giocando ma deve uscire la rabbia agonistica per schiacciare l’avversario. Quello che ti può far vincere è la motivazione in più delle altre”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it