Tecnica, fisicità ed esplosività: ecco Pedro, il nuovo attaccante Viola

RIO DE JANEIRO, BRAZIL - AUGUST 05: Pedro (F) of Fluminense celebrates a scored goal against Bahia during a match between Fluminense and Bahia as part of Brasileirao Series A 2018 at Maracana Stadium on August 05, 2018 in Rio de Janeiro, Brazil. (Photo by Buda Mendes/Getty Images)

Pedro Guilherme è un nuovo giocatore della Fiorentina. Il brasiliano lascia così la Fluminense per accasarsi in toscana. A lui verrà affidato il compito di rendere maggiormente prolifico l’attacco dei viola, ancora alla ricerca della prima gioia stagionale in seguito alle sconfitte contro Napoli e Genoa.

PEDRO E’ UN NUOVO GIOCATORE DELLA FIORENTINA: LA CURIOSITA’ DEI TIFOSI VIOLA

In molti, a Firenze e non solo, si saranno domandati chi sia effettivamente Pedro, ma soprattutto se possa realmente risultare utile alla causa della rosa allenata da Vincenzo Montella. Motivo per cui, noi della redazione di Novantesimo ci lanceremo oggi in un’ attenta analisi delle caratteristiche del ragazzo.

PEDRO GUILHERME: CARATTERISTICHE FISICHE E TECNICHE

Pedro Guilherme Abreu dos Santos nasce a Rio de Janeiro il 20 giugno 1997. L’attaccante si presenta discretamente alto (1,86 m) e fisicamente snello (78 kg). Chi lo conosce bene lo descrive come un centravanti completo, in grado di sfruttare gli spazi attaccando la profondità. Inoltre, è ottimo nel gioco di sponda in collaborazione con i compagni di reparto. Eccellente tecnica e senso della posizione, potrebbe facilmente trovare una collocazione sia in un modulo che preveda due punte, sia in un tridente. Pedro abbina fisicità da prima punta ad una notevole velocità, la quale ne rende difficoltosa la marcatura in campo aperto. In aggiunta, sfruttando la propria altezza, risulta abile nel gioco aereo.

DALLE GIOVANILI DEL FLUMINENSE ALL’ESPLOSIONE IN PRIMA SQUADRA: LA STORIA DEL NUOVO ATTACCANTE VIOLA

Già considerato uno dei talenti più cristallini del campionato brasiliano, ha collezionato ben 12 reti e 2 assist in 26 gare con la divisa della Fluminense. Cresciuto nelle giovanili di Duquecaxiense e Fluminense, il ragazzo fa il proprio esordio in prima squadra nel giugno 2016, nel match di campionato vinto per 1-2 ai danni del Flamengo. Solo 3 presenze nel primo anno che diverranno 15 nella stagione successiva.

Nel 2018 viene chiamato in causa in 19 occasioni, accumulando un discreto bottino personale con 10 reti. Grazie a tutto ciò, riceverà la sua prima convocazione con la nazionale brasiliana per le amichevoli contro El Salvador e Stati Uniti.

Sfortunato all’inizio dello scorso anno, è costretto ad operarsi al ginocchio destro a causa di una lesione parziale del legamento crociato anteriore. Appena rientrato però, Pedro esibisce ancora tutte le proprie qualità, mettendo insieme 5 reti in 10 presenze, collezionando una media invidiabile: 1 gol ogni 2 partite.

DICONO DI LUI

Cercato in passato dalle più grandi big europee, tra cui il Milan, l’attaccante ha sposato ieri la causa della Fiorentina, entusiasta di mettersi alla prova in un campionato che dispone delle migliori difese al mondo.

Andersinho Marques, giornalista di SportMediaset, ha schedato il neo centravanti viola ai microfoni di Radio Sportiva, pronunciando parole al miele per l’ormai ex Fluminense: “Giovane promettente, uno dei migliori 9 da me ammirati in Brasile. Senza l’infortunio sarebbe già in Europa da un pezzo. Mi ricorda il primo Cavani di Palermo”.

A soli 22 anni Pedro si affaccia così sul panorama europeo e, special modo, sul nostro calcio. Le caratteristiche illustrate precedentemente lasciano pensare che ci siano tutti i presupposti per l’esplosione definitiva del ragazzo ad alti livelli. Inoltre, Firenze è una piazza esigente, ma che contrariamente ad altre da modo ai giovani di poter crescere, sbagliare e migliorare in condizioni di pressione non eccessiva.

Tutti pre-requisiti necessari affinché sbocci un nuovo campione. E chissà che non possa essere proprio Pedro, a prescindere dalle scelte che prenderà Chiesa in futuro, il nuovo simbolo dell’era Commisso

CONDIVIDI
Vice Direttore Radio Frequenza Rossonerazzurra, Redattore Novantesimo.Com, Ex Direttore "L' Inter Siamo Noi"

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008