Pato, Yaya Tourè e tutti gli svincolati di lusso: quante occasioni per la Serie A

Pato Guangzhou

Siamo ufficialmente entrati nelle ultime settimane di calciomercato. Adesso si fa sul serio. Le squadre che sono leggermente in ritardo hanno ancora margine di manovra ma devono sbrigarsi. Quelle che hanno anticipato i tempi possono lavorare con più calma provando a completare qualitativamente e quantitativamente le rose.

Tra le più attive, come ogni anno, ci sono le neopromosse. Certamente bisogna drasticamente modificare gli organici rispetto alla passata stagione. Il divario tra la Serie B e la Serie A è enorme e le squadre devono farsi trovare pronte.

Molti i prestiti conclusi nelle ultime settimane, molti anche gli affari a titolo definitivo, diversi sono i calciatori acquistati a parametro zero. La lista degli svincolati però è ancora lunga e le squadre della nostra serie principale ci stanno facendo più che un pensierino.

Alexandre Pato – Il “Papero” è uno degli svincolati di lusso. Dopo sette anni e mezzo potrebbe tornare in Italia. Dopo il Milan il brasiliano ha giocato al Chelsea, al Corinthians, al Villareal, al Tianjin Tianhai ed infine al San Paolo, squadra dalla quale si è svincolato lo scorso 21 di agosto. L’attaccante sembrerebbe esser stato contattato nelle ultime ore dal Gremio, interessato al suo acquisto. Il suo futuro però potrebbe essere anche in Italia. Tre, al momento, le squadre interessate: Genoa, Benevento e Spezia. Il Genoa sogna un nome importante per ridare entusiasmo alla piazza e provare a ripartire con il piede giusto dopo una stagione più che complicata. Il Benevento, progetto importante ed ambizioso, aggiungerebbe volentieri il brasiliano al pacchetto offensivo a disposizione di Pippo Inzaghi. L’ultima squadra che si è interessata al giocatore è probabilmente quella che sta facendo più sul serio, un’altra neopromossa: lo Spezia ha ufficialmente avviato i contatti con l’entourage del ragazzo. Al momento gli ostacoli sono due: non si hanno certezze sulla tenuta fisica del calciatore e lo stipendio è un po’ troppo alto.

Yaya Tourè – Diciassette trofei con le squadre di club, una Coppa d’Africa con la Nazionale ivoriana e quattro “Palloni d’oro africani” tra il 2011 ed il 2014: la carriera di Tourè parla per lui. Un calciatore che è stato incredibile, capace di vincere una Champions da difensore centrale e poche stagioni dopo un campionato inglese quasi da prima punta. Negli ultimi anni ha giocato poco, non riuscendo a lasciare il segno all’Olympiakos e al Qingdao Huanghai. La voglia di sentirsi importante non lo ha ancora abbandonato. Yaya Tourè è alla ricerca di una sfida più che di un contratto importante. Proprio per questo negli scorsi giorni si è offerto allo Spezia neopromosso. Il club ligure ci pensa, ma nel frattempo non abbandona altre piste per lo stesso ruolo.

Gli svincolati, dunque, potrebbero essere un’ottima occasione per tante squadre di Serie A. Abbiamo parlato di Pato, di Yaya Tourè, ma tanti altri nomi importanti sono senza squadra al momento. Questi sono quelli principalmente accostati alla Serie A. Questa la Top 11 degli svincolati al 14 settembre: Subasic; Clyne, Garay, Schwaab, Clichy; Callejon, Ben Arfa, Gotze, Stoger; Cavani, Mandzukic.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008