Il Parma vuole continuare a stupire e per tale motivo è pronto a dare il massimo anche nella sfida contro il Brescia.

La conferma arriva direttamente dalle parole del tecnico Roberto D’Aversa che, secondo quanto riportato da parmalive.com, alla vigilia di tale sfida si è espresso così: “Mi preoccupa il fatto di pensare che possa essere una squadra in difficoltà. Il Brescia gioca con il 3-5-2: avranno delle assenze, ma è una squadra di categoria con giovani forti. Guai a sottovalutare l’impegno, perché finora è la gara più difficile per noi. Ceravolo? Non l’ho mai avuto a disposizione e finora non ha mai fatto un allenamento: è un infortunio di lieve entità, ma è bene che si sappia. Per gli altri, a esempio Scozzarella e Saporetti, faremo delle valutazioni”.

Successivamente ha analizzato il gioco prodotto dai proprio giocatori: “La cosa che mi preoccuperebbe di più è non creare. Le potenzialità ci sono e in questo siamo bravi, dobbiamo migliorare nel concretizzare le occasioni, perché a volte gli episodi possono condannarci e sarebbe un peccato. Comunque non posso rimproverare nulla ai ragazzi, perché mi mettono sempre in difficoltà nelle mie scelte. Ci sono stati miglioramenti da parte di tutti, e questo è fondamentale per raggiungere gli obiettivi”.

Infine un commento generale sul campionato: “E’ un campionato duro, con grandi squadre. Palermo, Pescara, ma anche Cremonese, Venezia, Bari…si prospetta un campionato bellissimo”.

 

 

CONDIVIDI
Classe 1994, studia Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sabino di nascita e napoletano di adozione, coltivo la passione per il calcio e per la scrittura tanto da analizzare tutto ciò che ruota intorno a tale sport. Obiettivi futuri? Descrivere un calcio che unisce e da speranza a tutte le persone, senza differenze tra colori e categorie.