Il futuro di Rafinha è ancora incerto dopo la sua ottima parentesi all’Inter ed il padre/agente del brasiliano, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport in merito al futuro del figlio.

Queste le sue parole riportata da inter-news.it: “Il telefono squilla, ci sono tante richieste, anche dal campionato italiano. Milano è sempre stata la nostra priorità, ma il tempo è scaduto. Non potevamo più permetterci di aspettare, adesso per noi è doveroso guardarci attorno”.

Lo stato d’animo di Rafinha: All’Inter si è trovato alla grande, si è inserito immediatamente e il pubblico lo ha adottato con affetto ed entusiasmo. Purtroppo non è arrivato alcun segnale dalla società, peccato, sarebbe stato importante giocare in Europa con l’Inter dopo averla conquistata sul campo”

L’Inter, adesso, avrà non poche difficoltà ad avviare la trattativa col Barcellona: “L’accordo col Barça è scaduto il 5 giugno. Mio figlio tornerebbe anche ora, ma i tempi erano diventati troppo lunghi. Forse, se lo avessero voluto sul serio, si sarebbero mossi subito con convinzione. Ora è doveroso scegliere altro”.

 

CONDIVIDI
Campano di nascita e siciliano d'adozione, classe 93' e passato da terzino destro. Ho successivamente capito che rendo meglio da giornalista che come calciatore.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008