Parla Giuseppe Rossi: “Continuo ad allenarmi e mi diverto. Nazionale? Ho perso tante cose”

Giuseppe Rossi, dopo aver appena concluso la sua esperienza con il Genoa, ha rilasciato alcune dichiarazioni al portale ‘Pro Soccer USA”: 

Sul presente:
“Quest’anno, visto che sono svincolato da più tempo di quanto mi aspettassi, ho chiesto di potermi allenare con i New York Red Bulls per avere la possibilità di avere a che fare con un’ottima squadra. Qua posso tenermi in forma, giocare e divertirmi con i ragazzi. Sono felice del fatto che la squadra stia facendo bene, se lo merita. Tifo perché riescano a portare il titolo a casa. La nazionale italiana?

Sulla Nazionale:
“Mi sono perso tante cose non per colpa delle mie qualità o del mio carattere, ma per circostanze che purtroppo non puoi controllare. Ovvero gli infortuni che mi hanno impedito di partecipare ad un Europeo e ad un Mondiale. Poi la morte di mio padre nel 2010 mi ha allontanato per un po’ dal calcio. Ma sono comunque riuscito a diventare una pedina importante tutte le volte che ho indossato la maglia della Nazionale.

Sulle prossime avventure:
“Futuro al New York Red Bulls o al New York FC? Sono possibilità che tengo aperte, ovviamente. Tornare a casa e giocare a calcio qui sarebbe fantastico. Questa regione, il New Jersey, è nel mio sangue. Mi piacerebbe far parte della cultura calcistica di qui, ma le cose si fanno in due. Comunque mi piacerebbe sedermi e poterne parlare”.

CONDIVIDI
Blogger AC Milan, ho collaborato con MilanInside.net, redattore/inviato presso ViverePesaro.it e Novantesimo.com Oltre ogni limite. Sempre! Questa la mia filosofia di vita...