Continua il conflitto interno tra le due stelle della squadra in casa Paris Saint-Germain, con Cavani e Neymar che non sembrano aver seppellito l’ascia di guerra, anzi, il clima si sta facendo sempre più rovente tra i due attaccanti dei parigini.

Secondo quanto riportato da El Pais, dopo l’episodio del rigore che Cavani ha preteso di calciare contro il Lione, per poi sbagliarlo, riscontrando l’astio e il disappunto di Neymar, lo spogliatoio sembra essersi definitivamente diviso. Gli equilibri della squadra sarebbero stati minati, con gran parte dei giocatori dalla parte dell’uruguayano, mentre dalla parte di “O Ney” ci sarebbe “il clan dei brasiliani” capitanato da Dani Alves.

Per cercare di risolvere la situazione, Nasser Al-Khelaifi, presidente del club, avrebbe provato ad intervenire in prima persona, parlando direttamente con l’ex attaccante del Napoli, al PSG da ormai 4 anni. Cavani ha una clausola del contratto che prevede un milione di euro di bonus nel caso in cui diventi capocannoniere della squadra e il patron della società ha promesso il bonus a prescindere dalle reti segnate.

Dal canto suo, l’attaccante della Nazionale uruguayana avrebbe prontamente respinto la proposta di Al-Khelaifi, dal momento in cui ritiene il caso una questione di principio, poiché egli è il perno della squadra da molto anni, mentre Neymar è appena arrivato in rosa.

CONDIVIDI
Classe 1998, studio Lettere Moderne. Da sempre dipendente dal calcio e dall'Inter.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008