Paquetà: “Milan? Vivrò al meglio questo trasferimento”

RIO DE JANEIRO, BRAZIL - MAY 06: Lucas Paqueta of Flamengo celebrates a scored goal against Internacional during a match between Flamengo and Internacional as part of Brasileirao Series A 2018 at Maracana Stadium on May 06, 2018 in Rio de Janeiro, Brazil. (Photo by Buda Mendes/Getty Images)

Lucas Paquetà, giocatore del Flamengo, promesso sposo del Milan, ha parlato quest’oggi in conferenza stampa ai giornalisti presenti.

Queste le sue parole riportate da tuttomercatoweb.com: “Sono riconoscente al Flamengo per avermi formato come uomo e come calciatore, per avermi dato l’opportunità di inseguire i miei sogni e i miei obiettivi.

È cambiato tutto da quando sono entrato qui la prima volta, è un club che resterà per sempre nel mio cuore. Amerò sempre questi colori e questo club”.

Sul trasferimento in Italia: “Lavoro, sacrificio, è un sogno che diventa realtà. Vivrò al meglio questo trasferimento, vedremo cosa accadrà. Magari piangerò a vedere i tifosi del Flamengo, è possibile”.

Sui consigli dei brasiliani che hanno giocato in Italia: “Ho parlato con Juan, che mi ha detto splendide cose dell’Italia e anche con Kakà, mi ha dato qualche consiglio e mi ha spiegato un paio di cose. Mi ha detto di essere convinto e deciso, anche se sono una persona timida.

Volerò in Italia nei prossimi giorni per gli ultimi dettagli. Ora voglio chiudere col Flamengo nella migliore maniera possibile”.

Sull’etichetta di promessa: “Sono sempre stato indicato come promessa, il futuro del calcio brasiliano. Il tempo passa e io miglioro, non ho paura.

Ho sempre avuto al mio fianco la famiglia, mio padre, mia madre, mia moglie. C’è stato sacrificio e lavoro, non mi è mai stato regalato niente”.

CONDIVIDI
Due cose ha in comune con Buffon: la data di nascita e la passione per il calcio. Da sempre tifoso del Milan, è un amante del calcio anni '60: a volte intervista Di Stefano e Pelé, poi si sveglia.