PAOLO VOLPE – Inter e Milan, la Milano calcistica ha le carte per tornare a sorridere. Dybala, 10 motivi per far bene

Dopo anni di anonimato, finalmente Inter Milan potranno tornare (almeno sulla carta) ad alzare la voce per il campionato di Serie A. I rispettivi settimo e sesto posto conquistati nella passata stagione sono oggettivamente un flop per l’intero movimento calcistico meneghino che aveva necessità di rilanciarsi.
Se il sodalizio rossonero è stata protagonista assoluta sul mercato italiano (e non solo) con acquisti faraonici, l’Inter è riuscita a ripartire in sordina con pianificazione e con una sicurezza in panchina che porta il nome di Luciano Spalletti, capace di risollevare già una Roma in confusione due anni fa e condurla per due anni consecutivi alla qualificazione in Champions League tramite un terzo ed un secondo posto.
Le carte per tornare a sorridere ci sono, ora toccherà a coloro di mano dimostrare di essere dei buoni giocatori.

Passando in casa Juventus, è fresca la notizia dell’assegnazione della maglia numero 10 sulle spalle di Dybala, sulle orme dello storico capitano Alessandro Del Piero. Un carico di responsabilità alto per un ragazzino di 1993, reduce da una stagione a tratti opaca e voglioso di migliorarsi. Ci sono dunque i presupposti per aspettarci una stagione da assoluto protagonista per la Joya che è pronto a sbocciare e a dare una netta sterzata alla sua carriera, diventando protagonista in una Juventus chiamata a confrontarsi, oltre in ambito europeo dopo la settima finale persa di Champions League, con le due milanesi che, insieme a Roma e Napoli, proveranno a mettere uno sgambetto in chiave scudetto alla Vecchia Signora, diventata da anni la squadra da battere sul territorio italiano.

CONDIVIDI
Classe '97, studente di Economia. Amante del calcio e delle sue sfaccettature a tutto tondo.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008