#PalermoCremonese 1-1 – Rosanero fermati in casa da Scamacca: tabellino e pagelle

Tesser
Attilio Tesser

Allo stadio Renzo Barbera di Palermo i padroni di casa sfidano la Cremonese di Tesser per accorciare sull’Empoli primo in classifica, sperando in un contemporaneo stop del Frosinone, impegnato in casa contro lo Spezia e a pari punti coi palermitani. Gli ospiti sono fermi al 13esimo posto, a soli 5 punti di distanza dalla zona retrocessione e a secco di vittorie dal 20 gennaio. Tedino rischia Aleesami dal primo minuto dietro a Coronado e Nestorovski, scegliendo di lasciare Rolando e La Gumina in panchina, mentre gli ospiti scelgono Piccolo e Camara per bucare la porta rosanero, la meno battuta di questa Serie B con 32 reti subite.

ANALISI DELLA PARTITA

Poco da segnalare nei primi dieci minuti, conditi dall’infortunio di Croce, costretto ad uscire in favore di Macek. Al 20′ Jajalo col sinistro centra l’esterno della rete dopo un’ottima incursione del solito Coronado. 3 minuti dopo la Cremonese passa in vantaggio col colpo di testa di Garcia Tena su corner, ma La Penna ferma tutto per fuorigioco. Alla mezz’ora Pomini sbaglia un’uscita su corner e Camara tenta di approfittarne, trovando solo l’esterno della porta rosanero. Il Palermo risponde al 44′ con Gnahorè che si mette in proprio, salta Canini e Marconi per poi concludere sul destro, senza trovare la porta di pochissimo: è l’ultima emozione del primo tempo, che si conclude dopo 1 minuto di recupero.

Al rientro dagli spogliatoi il primo squillo è rosanero: Murawski dal limite impegna seriamente l’ex Ujkani, che con la punta delle dita riesce a deviare in angolo. Al 54′ secondo gol annullato alla Cremonese: cross dalla trequarti di Piccolo per Camara che trafigge Pomini, risultando però in offside. 6 minuti dopo è il Palermo a trovare, regolarmente, il vantaggio: conclusione di Rispoli respinta bene da Ujkani, che non può nulla sul tap-in di Coronado di testa. La formazione ospite non ci sta e crea subito una doppia occasione per Camara: al 72′ il portoghese è pescato da Arini in area, ma spara alto da buona posizione, mentre un minuto dopo il centravanti è contrastato da Accardi che salva il possibile pareggio ospite. Poco male, perchè la Cremonese trova la rete all’83’ con Scamacca entrato da un quarto d’ora: assist di Marconi per il perfetto inserimento dell’ex PSV che trafigge Pomini. Succede poco e nulla dopo la marcatura ospite: dopo cinque minuti di recupero La Penna fischia tre volte, decretando un pareggio che fa bene solo alla Cremonese. Frena in casa il Palermo di Tedino, che dopo il vantaggio firmato Coronado non finalizza e si fa raggiungere nel finale dai grigiorossi.


Palermo (3-5-2):
 Pomini 5.5; Dawidowicz 5.5, Struna 6, Szyminski 5.5; Rispoli 6, Gnahoré 6.5 (87′ Trajkovski sv), Jajalo 6 (67′ Accardi 6), Murawski 6.5, Aleesami 5.5; Coronado 6.5, Nestorovski 5 (81′ La Gumina 5.5). A disp. Guddo, Maniero, Fiore, Ingegneri, Chochev, Fiordilino, Rolando, Balogh, Moreo. All. Bruno Tedino

Cremonese (4-4-2): Ujkani 6.5; Cinaglia 5 (68′ Scamacca 6.5), Marconi 6.5, Canini 6, Garcia Tena 6; Arini 6, Cinelli 5.5, Croce sv (12′ Macek 5.5), Renzetti 6; Piccolo 6 (89′ Sbrissa sv), Camara 6. A disp. Ravaglia, D’Avino, Pesce, Scappini, Perrulli, Gomez. All. Attilio Tesser.

Arbitro: La Penna (sez. Roma 1)

Marcatori: 60′ Coronado (PAL), 83′ Scamacca (CRE)

Ammoniti: 45’+1 Aleesami (PAL),90’+2  Garcia Tena (CRE), 90’+3 Arini (CRE), 90’+3 La Gumina (PAL)

Note: Al 63′ allontanati entrambi i tecnici per proteste.

TOP 90ESIMO – Scamacca 6.5: Entrato dalla panchina al posto di Cinaglia per recuperare lo svantaggio, si fa trovare pronto per mettere la firma per il suo primo gol in Serie B.

FLOP 90ESIMO – Nestorovski 5: Oggi sembrava sceso in campo il gemello spento del centravanti macedone.

CONDIVIDI
Guardo e studio il calcio da 20 anni con gli occhi di un bambino che vede Ronaldinho in azione per la prima volta.