La decisione del Tribunale Federale Nazionale di ammettere il Parma in Serie A non è stata accolta nei migliori dei modi dal proprietario del Palermo Maurizio Zamparini, il quale ha parlato al Giornale di Sicilia esprimendo la propria opinione.

Quando ho letto le richieste mi sono messo a ridere, vogliono farci passare per fessi. Cinque punti di penalizzazione in Serie A per una squadra che ha falsificato una partita di B è una richiesta folle, in più il Parma è stato chiamato a rispondere per responsabilità oggettiva, ma non esiste una cosa del genere. Il giocatore gioca per il Parma e il risultato non è interesse del giocatore per una scommessa, ma del Parma per andare in Serie A”.

“Quando la Procura federale ha chiesto quella penalità assurda già immaginavo che sarebbe finita così. Uno o è innocente, o è colpevole e gli viene tolta la vittoria con lo Spezia. Fine. Invece gli viene riconosciuta la colpevolezza, viene squalificato il giocatore per due anni, ma la penalizzazione è di cinque punti in Serie A, contro i regolamenti federali. In appello vinciamo noi. Non possono fare schifezze fino alla fine. È tutto pronto per il ricorso, poi vedremo se sarà necessario andare al terzo grado. Farò causa al Parma per 50 milioni di danni. Alla fine hanno riconosciuto la colpevolezza, no?“, riporta Mediagol.it.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008