Il Palermo non ha smantellato la propria squadra dopo la retrocessione dello scorso anno, nonostante grandi richieste per i big.

Il presidente dei rosanero Maurizio Zamparini, mai banale nelle proprie uscite, ha parlato ai canali ufficiali del proprio club, queste le sue parole:

Il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, ha parlato al sito ufficiale del club rosanero delle ultime mosse di mercato e delle scelte fatte per provare a tornare subito in Serie A.

Contro l’Empoli: “Partita molto importante, appena retrocesse, ma con organici da Serie A. Caputo è un giocatore importantissimo e sarà una partita fra due giocatori che giocano al calcio. Mi aspetto una bella partita da tripla. Spero che Tedino la vinca ma non sarà facile”.

Assemblea: “Nell’assemblea di mercoledì prossimo in Lega di B andrò anch’io, per protestare in virtù di una decisione assurda, qual è quella relativa ai Nazionali. C’è una lacuna: se una squadra retrocede dalla Serie A con tutti i giocatori stranieri che sono convocati nelle rispettive Nazionali, la Lega non può ignorarti così. Non hanno voluto colmare questa lacuna, qualche presidente, poi, ha fatto qualche dichiarazione che gli conveniva… ma è una questione che deve decidere la Federazione, non la Lega”.

Tedino: Tedino è il leader principale. Sta motivando la squadra e sta facendo molto bene. Ma anche Nestorovski e Trajkovski, oppure Rispoli sono i leader della squadra. Ho voluto tenerlo perchè è importantissimo per la Serie A“.

Mercato:Noi vogliamo tornare subito in Serie A, Alesaami per cui ho rifiutato 25 milioni non era l’unico. Richiesta dalla Turchia per lui, il Torino aveva chiesto Nestorovski e Rispoli, dalla Germania offerte per Chochev, ma noi vogliamo tornare in Serie A e questa è la risposta”.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008