Il campionato di Serie A si è concluso ieri ed ora le varie società iniziano a pianificare la nuova stagione. Il calciomercato partirà ufficialmente a luglio ma già nelle prossime settimane non sono da escludere trattative concluse o comunque in fase avanzata. Ovviamente, come ogni anno, il mercato offre interessanti occasioni da parte delle squadre retrocesse, in cui ci sono giocatori di livello superiore che meriterebbero di rimanere in Serie A e di non scendere in una categoria che non rispecchia il loro vero valore.

Quest’anno le tre squadre retrocesse sono Benevento, Crotone e Parma. Sono diversi i giocatori che potrebbero partire e rimanere in Serie A, tra poco andremo a vederli meglio. Come giusto che sia, però, queste tre squadre vorranno cercare di risalire subito nella massima serie quindi la retrocessione non deve tradursi in una svendita totale dei propri gioielli. Certo, offerte economicamente importanti per la squadra e professionalmente interessanti per il giocatore inducono a pensare che una cessione diventerebbe più facile. Si parla di Serie A ma non solo, le offerte potrebbero arrivare anche da altri campionati competitivi, di squadre che lottano per obiettivi ambiziosi.

I gioielli della rosa del Benevento

Partiamo dalla squadra che ha sorpreso positivamente nel girone di andata per poi sprecare tutto nel girone di ritorno. La squadra è composta da diversi giocatori di esperienza e con diversi anni alle spalle, proprio per questo motivo risulta più complicato trovare il giovane che può esplodere o colui che può rappresentare un buon investimento a lungo termine. Lapadula è reduce da due retrocessioni consecutive, prima con il Lecce e ora col Benevento. Può essere una pedina utile per una squadra di bassa classifica o per una delle tre neopromosse (Empoli, Salernitana e una tra Venezia (più probabile) e Cittadella). In questo campionato tuttavia ha faticato non poco, risvegliandosi solo nella parte finale. Caprari è un discorso a parte, l’attaccante era in prestito al Benevento e dopo la retrocessione torna alla Sampdoria. Quindi chi vorrà acquistare Caprari dovrà rivolgersi ai blucerchiati.

In generale, la rosa del Benevento non è una rosa giovane, alcuni giocatori sono in squadra da diversi anni, come capitan Viola, Letizia e Insigne. Non sarebbe da sorprendersi se questi giocatori decidessero di rimanere Serie B per tentare subito un’altra promozione. Probabilmente tra i possibili partenti il giocatore con più chance non solo di essere ceduto ma anche di rimanere in una massima serie è Kamil Glik, difensore di una certa esperienza ed è facilmente intuibile che potrà avere offerte appetibili. Tello, in gol ieri contro il Torino, ha dalla sua parte l’età (25 anni da compiere a settembre) e magari questo fattore gli può risultare vantaggioso, nonostante Inzaghi non l’abbia considerato una primissima scelta in questo campionato.

I talenti del Crotone

Nonostante un campionato col destino segnato dopo poche giornate, il Crotone ha messo in luce due giocatori che di certo non vedranno la Serie B nella prossima stagione. Naturalmente parliamo di Simy e Messias, piacevoli sorprese di questo campionato appena concluso. 20 gol per l’attaccante già noto e con un passato in A, 9 per il brasiliano, ad inizio campionato meno conosciuto, che ha stupito tutti sia per i gol ma anche per le prestazioni positive e per l’ottimo atteggiamento messo in campo in ogni partita. A dare la conferma di una cessione in estate è stato il presidente del Crotone Gianni Vrenna, che ha alimentato le voci riguardanti una partenza da parte dei due migliori giocatori dei calabresi in stagione. Con le due cessioni il Crotone punta a ricavare un buona somma da reinvestire per allestire una rosa competitiva in vista del prossimo campionato di Serie B. Tra le squadre interessate ai due giocatori ci sono particolarmente Genoa e Sampdoria, ma è naturale che con il passare dei giorni potranno crescere gli estimatori. Collegandoci al discorso intrapreso in precedenza, il futuro di Simy e Messias potrebbe anche non essere in Italia ma in un’altra nazione, approdando in campionati sempre di valore.

Per quanto riguarda gli altri giocatori, non ci sono stati particolari calciatori che si sono contraddistinti in maniera significativa. Zanellato ha 23 anni ed è nel giro della Nazionale Under-21, profilo che potrebbe interessare qualche club di Serie A. Salvatore Molina meriterebbe una conferma in Serie A, quest’anno è stato impiegato principalmente come esterno di centrocampo ma nel corso della carriera ha giocato in più ruoli. La sua duttilità tattica potrebbe essergli utile nel trovare una nuova squadra. Alcuni giocatori, in particolare Ounas, sono in prestito e quindi torneranno nelle squadre detenenti il loro cartellino.

Chi si salva nella stagione disastrosa del Parma

Squadra costruita male nello scorso mercato estivo, ultima posizione in classifica che rispecchia tutto. Ma il Parma vuole subito ripartire e forse è nelle condizioni di poter trattenere i giocatori più pregiati. Diciamo subito che Gervinho andrà al Trabzonspor, come annunciato nei giorni scorsi dal presidente del club turco. Kucka è uno dei pochi che si salva in questa stagione dei ducali e c’è l’interesse del Genoa nel riportarlo in rossoblù. Discorso simile per Kurtic, che ha avuto la possibilità di lasciare il Parma già nello scorso mercato di gennaio (si era mosso il Torino). Entrambi potrebbero partire, forse è più probabile un addio di Kurtic, considerando che il Parma punta molto su Kucka per la prossima stagione. In ogni caso, non mancheranno offerte per lui con la società emiliana che dovrà poi valutarle insieme allo stesso giocatore.

Rimanendo sempre in ottica mercato di gennaio, qualche mese fa il Parma si è assicurato diversi giovani per il futuro che già durante il finale di stagione hanno avuto modo di mostrare le loro potenzialità. Man e Mihaila, nonostante abbiamo avuto a che fare con infortuni, sono sempre pedine interessanti che però il Parma proverà a tenere per affrontare al meglio la Serie B e valorizzarli maggiormente. Hernani sarebbe sprecato in Serie B, meriterebbe un palcoscenico più prestigioso. Gagliolo è al Parma da 4 anni, ha sempre fatto le sue discrete prestazioni e può risultare utile per le neopromosse che cercano giocatori affidabili e con la giusta esperienza. Gagliolo ha i requisiti giusti. Grazie alla sua giovane età Karamoh potrà avere qualche offerta da club di Serie A, nonostante non abbia ancora trovato la giusta continuità. La stagione negativa ha influenzato anche Sepe, quest’anno non sempre impeccabile ma comunque elemento interessante anche per le big di Serie A che cercano un secondo portiere (occhio al Napoli). Sepe può essere affidabile sia in quest’ottica ma anche per un ruolo da titolare in una squadra di medio-bassa classifica. Una stagione sottotono può capitare (c’è anche da dire che la difesa e il basso valore della squadra in generale non l’hanno aiutato) e Sepe ha tutte le carte in regola per difendere i pali di una squadra provinciale o fare da secondo ad un portiere di un club di alto livello. E Inglese? Attaccante che fino a qualche anno fa era il classico giocatore utile per le provinciali, ora a causa di problemi fisici non riesce ad incidere come una volta. Difficilmente avrà le offerte che avrebbe potuto avere anche solo un paio di anni fa (numericamente ma soprattutto qualitativamente).

Il calciomercato è alle porte, a breve alcune trattative potranno prendere forti accelerazioni e l’Europeo può mettere in vetrina diversi giocatori magari attualmente meno conosciuti. Tra le tante vie del calciomercato c’è anche quella che appunto permette di acquistare i giocatori delle retrocesse, come spiegato in questo articolo. Tra le prime cessioni ci aspettiamo quelle di Simy e Messias, il Parma è la squadra che potenzialmente può offrire più occasioni e opportunità mentre il Benevento vanta una rosa di esperienza ma anche non giovanissima, per questo sono pochi i giocatori che potrebbero continuare in Serie A o in campionati esteri di livello simile.

CONDIVIDI
15/10/99 Redattore di Novantesimo

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008