Il sistema calcistico si sta evolvendo in maniera esponenziale. Tante sono le novità arrivate in questi ultimi anni e se ne prevedono altre. Tra le innovazioni, specialmente in ambito arbitrale, come non ricordare la “Goal line technology” e, da quest’anno (in Italia), il “Video Assistant Refree”, meglio noto come VAR.

Questo strumento ha completamente rivoluzionato il modo di vedere una partita di calcio e da’ una grossa mano agli arbitri, il più delle volte al centro di forti polemiche. Eppure, in queste prime quattro giornate di campionato, è già arrivata qualche lamentela, soprattutto relativamente alla tempistica.

In merito al VAR è intervenuto il presidente dell’AIA Marcello Nicchi, che in diretta a La Politica nel pallone ha dichiarato: “Il VAR è uno strumento migliorabile, in futuro funzionerà meglio. Deve solamente chiarire alcuni situazioni dubbie. Non ci preoccupa il tempo, l’importante è che la decisione presa sia quella giusta, come successo nella giornata di ieri. C’è però una cosa da migliorare: la collaborazione tra tecnico ed arbitro al video. Siamo arrivati al momento in cui dopo le partite si parlerà di calcio, non di moviola”.

CONDIVIDI
Ho 22 anni e nella vita studio, per l'esattezza frequento la facoltà di Culture digitali e della Comunicazione alla Federico II di Napoli. Sogno di vivere un giorno grazie al giornalismo sportivo. Amo la musica e suono la chitarra da circa dieci anni. Redattore anche di IamNaples.it

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008