L’attaccante della Nazionale e del Nizza Mario Balotelli ha parlato in maniera molto polemica del fenomeno del razzismo nel nostro paese, sostenendo di non essere stato un cittadino italiano fino al compimento dei 18 anni.

Matteo Salvini, nuovo ministro dell’Interno e vicepremier, ha deciso di rispondere alle parole del giocatore attraverso il proprio profilo Twitter:

“Caro Mario, lo “ius soli” non è la priorità mia, né degli italiani. Buon lavoro, e divertiti, dietro al pallone”.

 

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008