Natale al Novantesimo – Cosa serve sotto l’albero di Natale dell’Inter

Sede del mercato di gennaio
Hotel dove si svolge il mercato di gennaio

Benvenuti a una nuova puntata di “Natale al Novantesimo”, rubrica ideata e sviluppata da noi di Novantesimo, in cui, visto il periodo natalizio e le feste che incombono, proviamo a svelare cosa vorrebbero trovare sotto l’albero gli allenatori ma anche i tifosi, cosa vuole l’Inter dal mercato di gennaio? Dopo aver analizzato anche quello del Milan

La squadra protagonista della puntata odierna è l’Inter di Luciano Spalletti, una delle big della nostra serie A, la quale da anni tenta di ritornare ai vertici del calcio italiano ed europeo senza successo, basti pensare che la Champions League in casa interista manca dalla stagione 2011/2012.

I nerazzurri in questa prima parte di campionato stanno rendendo al di sopra proprie aspettative iniziali, sia di società che, soprattutto, di tifosi, visto che si trovano terzi in classifica a quota 40 punti, con una sola sconfitta all’attivo in 17 giornate dopo aver affrontato trasferte difficili come Napoli, Torino contro la Juventus e a Roma contro i giallorossi, con all’attivo la terza miglior difesa e il quarto miglior attacco della serie A.

Lo scudetto ovviamente non è l’obiettivo chiave del club di Suning, vista anche la campagna acquisti “conservativa” condotta quest’estate, ma bensì un piazzamento fra le prime 4 per accedere quantomeno ai preliminari di Champions League. Fino ad ora la tabella di marcia è stata rispettata e addirittura si è sopra le aspettative, anche se ovviamente ci sarà da vedere quanto i nerazzurri riusciranno a tenere questo ritmo visto che si trova a sole due lunghezze dalla vetta.

Ciò che si è notato però in questa prima parte di stagione e, soprattutto, dopo il sofferto passaggio del turno in coppa Italia contro il Pordenone, è sicuramente la mancanza di seconde linee all’altezza o, quantomeno, di seconde linee in generale. Basti pensare che nella rosa interista attualmente ci sono solo 3 difensori centrali disponibili, di cui 2 titolari.

Cosa vorrebbero trovare i tifosi dell’Inter sotto l’albero di Natale? Cosa si vuole per il mercato di gennaio…

Sicuramente se vorrà tentare di essere competitiva per tutta la stagione e provare a insidiare Juventus e Napoli nella corsa al campionato, ci sarà molto da lavorare in sede di mercato, ma anche per conseguire il piazzamento Champions poichè, come detto in precedenza, manca qualche tassello per completare la rosa dell’Inter.

– In primis serve assolutamente l’arrivo di uno o addirittura due difensori centrali: Mangala, vecchio pupillo del calciomercato estivo, potrebbe arrivare in prestito per cercare il rilancio ed anche un posto mondiale nella Francia in vista di Russia 2018 o Acerbi, con il quale c’era già una bozza d’accordo a giugno. L’altro arrivo, quasi certo, potrebbe essere quello anticipato di Bastioni dall’Atalanta, cun giovane che ha già assaggiato i campi della massima serie.

Un giocatore di valore nel ruolo di trequartista, come richiesto da Spalletti la scorsa estate: qua il caso si fa difficile vista la presenza di due giocatori come Joao Mario e Brozovic nello stesso ruolo, anche se non hanno mai convinto appieno il tecnico di Certaldo, inoltre servirebbe anche un’occasione invernale di calciomercato visto che difficilmente i big lasciano la propria rosa durante questa sessione.

L’occasione e idea potrebbe essere rappresentata da Pastore, vecchio pupillo di Sabatini, oltre che giocatore voglioso di lasciare il suo attuale club e pronto a tornare a misurarsi con il calcio italiano.

– Per ultimo, ma non meno importante, un vice Icardi: esatto, avete letto bene. Eder non è adatto a ricoprire il ruolo di punta unica nel 4-2-3-1, sostituisce Perisic semmai, mentre Karamoh e Pinamonti sono ancora troppo acerbi.

L’Inter qui potrebbe virare su una soluzione low cost, come ad esempio Petagna dell’Atalanta o addirittura un giocatore ancora più esperto… il nome a sorpresa? Attenzione a Babacar, non felicissimo a Firenze, o a Petagna inseguito già la scorsa estate.

Un mercato di gennaio da scintille? Staremo a vedere!

CONDIVIDI
Amante di Inter e del calcio in tutte le sue forme, Classe 1995, redattore di Novantesimo. Come la squadra che ama, si sente un po' pazzo anche lui a volte. Telecronista per Sportube e Helpdesk per BonelliErede. Hobby? Videogiochi, serie tv e libri.

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008