Natale al Novantesimo – Cosa serve sotto l’albero della Roma

Sede del mercato di gennaio
Hotel dove si svolge il mercato di gennaio

Bentornati ad una nuova puntata di “Natale al Novantesimo”, rubrica ideata e sviluppata da noi di Novantesimo. Con le festività natalizie che stanno per iniziare, mercato di gennaio alle porte, tramite questa rubrica, proviamo a svelare i desideri e i sogni di tifosi e allenatori delle varie squadre di Serie A.

La squadra protagonista della puntata odierna è la Roma di Eusebio Di Francesco. Nonostante il cambio tecnico in panchina e gli stravolgimenti sul mercato, accolti con un certo malumore dai tifosi giallorossi, la squadra capitolina sta mantenendo il buon trand che ha avuto negli ultimi anni in campionato. Al momento la squadra allenata dall’ex tecnico del Sassuolo si trova al quarto posto a -4 dal Napoli capolista con però una partita da recuperare. Se per ora il cammino della Roma in campionato è più che positivo, in piena linea con l’obiettivo della qualificazione in Champions League, nella massima competizione europea i giallorossi hanno fatto ancora meglio, riuscendo a superare il girone da primi in classifica in un girone di ferro in cui erano presenti anche Chelsea e Atletico Madrid.

Cosa vorrebbero trovare i tifosi della Roma sotto l’albero? Cosa cercano dal mercato di gennaio?

Schick e Karsdorp: al momento gli acquisti più importanti del mercato estivo ancora non si sono visti all’opera con la maglia giallorossa. Il primo solo nelle ultimissime partite è tornato in campo dopo un pausa che è durata più del previsto. Una sua esplosione potrebbe risultare decisiva per la rincorsa alle zone nobili delle classifica. Per il difensore olandese invece il discorso è completamente diverso.

L’ex giocatore del Feyenoord, al rientro da un infortunio al ginocchio,  alla prima gara con la maglia giallorossa ha subito una lesione al legamento sinistro che lo terrà fuori dal campo per 6 mesi. Quasi sicuramente Karsdorp sarà disponibile solamente dalla prossima stagione.

Un centrocampista di prospettiva come Nicolò Barella. Il giovane centrocampista del Cagliari è uno dei maggiori talenti del calcio nostrano. Nonostante la tenera età il giocatore nato a Cagliari gioca già con l’intelligenza di un veterano. Dotato inoltre di una buona tecnica e una tenacia fuori dal comune, insieme a Pellegrini potrebbero essere il cardine del centrocampo della Nazionale italiana del futuro.

Maggiore concretezza: nonostante la Roma sia la squadra che ha realizzato più tiri in porta nel nostro campionato, è solamente il sesto attacco della Serie A con 28 reti. Infatti i giallorossi molto spesso non riescono a concretizzare le numerose che hanno a disposizioni, probabilmente per poca freddezza. È anche vero che la sfortuna ha un ruolo determinante dato che i capitolini sono la squadra che ha colpito più legni (15 in totale).

Insomma qualcosa manca a questa Roma, cosa può fare Monchi nel mercato di gennaio?

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008