Natale al Novantesimo – Cosa serve sotto l’albero del Milan

Sede del mercato di gennaio
Hotel dove si svolge il mercato di gennaio

Benvenuti a una nuova puntata di “Natale al Novantesimo”, rubrica ideata e sviluppata da noi di Novantesimo, in cui, visto il periodo natalizio e le feste che incombono, proviamo a svelare cosa vorrebbero trovare sotto l’albero gli allenatori (e i tifosi) delle squadre di Serie A, tra desideri concreti e sogni che per forza di cose sono costretti a rimanere tali. Il tutto nel mercato di gennaio.

La squadra protagonista della puntata odierna è il Milan di Gennaro Gattuso, squadra che naviga subito sotto le posizioni che valgono l’Europa. I rossoneri in questa prima parte di campionato stanno ampiamente deludendo le aspettative: 21 punti in classifica, ben 13 i punti di distacco dalla Champions, rappresentata dalla Roma (che ha anche una partita in meno), 5 quelli dall’Europa League, rappresentata dalla Sampdoria (che sarà proprio l’avversaria del club capitolino nel match da recuperare).

L’Europa è ancora tuttavia raggiungibile. La Champions è, ormai, quasi andata definitivamente, salvo grandi ribaltoni. Il sesto posto non è utopia, dunque anche l’anno prossimo i rossoneri potrebbero figurare tra le partecipanti all‘Europa League. A meno che non riescano a vincere l’appena citata competizione nel corso di questa stagione. Al momento il “Diavolo” è ai sedicesimi di finale, la strada verso il successo è lunghissima e piena zeppa di ostacoli. Il mercato di gennaio non è così lontano.

Cosa vorrebbero trovare i tifosi del Milan sotto l’albero?

– Innanzitutto un equilibrio tattico e mentale della propria squadra. Tanti moduli cambiati dall’inizio della stagione. Giocatori schierati spesso fuori ruolo oppure adattati in posizioni nelle quali non possono rendere al massimo. Anche il fattore psicologico è importante: la squadra praticamente ogni volta che va sotto non riesce a reagire e a ribaltare la situazione.

Un centrocampista duttile e talentuoso. Il nome giusto potrebbe essere quello di Leon Goretzka, stella dello Schalke 04. Difficilmente si muoverà a gennaio e difficilmente il Milan farà acquisti importanti nella sessione invernale del calciomercato. Ma il profilo del tedesco sarebbe quello ideale: è in grado di dare solidità e quantità al centrocampo, non disdegna gli inserimenti in area di rigore ed è in grado di impostare, anche facendosi trovare tra le linee.

Un posto da titolare per Andrè Silva. Il portoghese pagato a peso d’oro è già il miglior marcatore rossonero nella storia della Coppa Uefa/Europa League. Su di lui ci sono già i fari del Barcellona. Il ragazzo, probabilmente, meriterebbe il posto fisso nell’undici titolare. Ancora poche le chance per lui in campionato e tutte in situazioni di gioco piuttosto particolari.

CONDIVIDI

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.novantesimo.com/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 1008